Spezia-Sampdoria 2-1: Terzi e Nzola, per Italiano una vittoria storica

LA SPEZIA – Con Terzi e Nzola lo Spezia centra la sua prima, storica vittoria in casa in Serie A. Con lo stesso risultato con cui ha battuto il Napoli, 2-1, la squadra di Italiano vince anche contro la Sampdoria e sale in classifica a 17 punti, mettendosi a +5 dal Torino terzultimo. Si ferma Ranieri che non riesce a dare continuità dopo il successo contro l’Inter.

Sampdoria, non basta Candreva: vince lo Spezia 2-1

Guarda la gallery

Sampdoria, non basta Candreva: vince lo Spezia 2-1

Terzi e Nzola, vince lo Spezia

Keita è da subito il più vivace e dà qualche strappo al match, ma lo Spezia non si intimidisce e ricaccia via la Samp che man mano si abbassa e si porta in area la squadra di Italiano. E infatti al 20′, nel mucchio, Terzi svetta e colpisce di testa in rete il vantaggio. L’1-0 dura solo quattro minuti: in contropiede, Jankto con un cross pesca Candreva che al volo non sbaglia e pareggia. Reazione immediata che rimette Ranieri in partita e che segnala l’effervescenza degli attacchi e la fragilità delle difese, in continuo allarme. La ripresa ha un avvio più soft, ma al 60′ si accende quando Thorsby stende in area Pobega (spinta da dietro). Per Piccinini è rigore, dal dischetto Nzola realizza il suo 9° gol in campionato e lancia lo Spezia sul 2-1. Ranieri aspetta a cambiare, poi decide che è ora: entrano Verre, Quagliarella, Leris e Ramirez (fuori Damsgaard, Jankto, Keita e Candreva). Italiano invece inserisce Agudelo, Piccoli, Maggiore, Ferrer ed Erlic per Farias, Nzola, Estevez, Vignali e Pobega. Negli ultimi minuti domina la confusione, gli schemi saltano, è la Samp che ovviamente preme per il pari con lo Spezia che si difende con tenacia. Thorsby e Yoshida ci provano ma senza fortuna. Finisce 2-1, Italiano batte Ranieri.

Precedente A Verona è tornato “Dimarco Carlos”. E l’Inter prende nota... Successivo Quanto guadagnano i panchinari delle big? Quelli dell’Inter sono i più cari...

Lascia un commento