Osimhen che pasticcio! Viola tutte regole anti-Covid: Gattuso furioso, maxi multa in arrivo…

Il nigeriano del Napoli ha festeggiato i 22 anni ballando senza mascherina: ora in quarantena a Posillipo, sarà rimproverato dal tecnico

È iniziato male il nuovo anno in casa Napoli. Il caso Osimhen è venuto fuori in tutta la sua gravità, alla vigilia della trasferta di Cagliari. L’attaccante nigeriano è risultato positivo al controllo Covdi-19 e per lui è scattata subito la quarantena che trascorrerà nella sua abitazione di Posillipo. Un pasticcio di cui avrebbe fatto a meno, Rino Gattuso. Il quale è parecchio arrabbiato col suo giocatore, qualcosa gli ha già detto nella telefonata tra i due che c’è stata nel pomeriggio di ieri. Ma quando si ritroveranno uno di fronte all’altro, i toni del rimprovero faranno sicuramente più effetto, perché l’allenatore, insieme con il club, ha stabilito un regolamento che tutti sono tenuti ad osservare e che Osimhen, invece, non ne ha tenuto conto. Volutamente.

Super multa

—  

Le immagini che lo riprendono mentre balla in mezzo ad una moltitudine di persone, tutte rigorosamente senza mascherina, hanno invaso il web scuotendo, e non poco, l’ambiente napoletano. Aurelio De Laurentiis è imbestialito, ha già dovuto sopportare l’infortunio patito dal giocatore in nazionale. Infortunio che lo tiene fuori, ormai, da due mesi e all’orizzonte non c’è una data da poter preventivarne il ritorno in campo. S’era pensato alla finale di Supercoppa italiana del 20 prossimo, contro la Juventus. Ma la positività al coronavirus, probabilmente, ne allungherà i tempi di recupero. E per aver disatteso alle disposizioni del club che Osimhen andrà incontro ad una multa parecchio salata, perché il presidente non ammette scusanti dinanzi a situazioni del genere. È vero, il ragazzo stava festeggiando il suo compleanno (22 anni), ma avrebbe potuto farlo in maniera più sobria, considerati i tempi.

Rabbia Gattuso

—  

Dallo scorso giugno, mese della ripresa delle attività dopo la sosta forzata per l’epidemia di Covid-19, Gattuso ha voluto che la squadra osservasse delle norme molto rigide di prevenzione. In effetti, ai giocatori non è stato vietato, ma fortemente consigliato di non andare in giro, di rientrare a casa al termine degli allenamenti ed evitare cene nei ristoranti oltre a non partecipare ad eventi. E fin qui, a parte i casi legati a Zielinski e Elmas (oltre a Rrahmani con la nazionale del Kosovo), il Napoli ha evitato che il virus potesse impadronirsi dello spogliatoio, con un’azione preventiva che tutti i giocatori stanno osservando. Osimhen ha violato tutte le regole anti virus e ne pagherà le conseguenze.

Precedente L'Inter e il blocco cinese agli acquisti: Conte come Spalletti tre anni fa Successivo Zoff, portiere come il Papa: "Noi, unici...". La gratitudine del rugby, tutti pazzi per Francesco

Lascia un commento