Retroscena Roma: Osvaldo all'Olimpico, i gesti di De Rossi e Dybala nello spogliatoio

Quando un amico ha bisogno ci sei sempre, anche se l’umore è un po’ così. Ieri, dopo la sconfitta contro il Bologna, non è che nello spogliatoio della Roma il morale fosse al massimo. Logico, comprensibile. Ma visto che c’era un amico in visita un po’ di buonumore bisognava ritrovarlo. L’amico in questione era Dani Osvaldo: ex attaccante, tra le altre, di Roma, Bologna, Fiorentina, Juventus e Boca, qualche settimana fa ha commosso il mondo con un video su Instagram in cui raccontava le sue difficoltà e la battaglia contro le dipendenze. Per questo quando ieri, dopo la partita, De Rossi e i giocatori lo hanno visto, hanno deciso di sommergerlo d’affetto, mettendo per un attimo da parte il risultato.

Osvaldo all’Olimpico, i gesti di De Rossi e Dybala

Daniele lo ha accolto come un fratello nello spogliatoio, El Shaarawy lo ha abbracciato, Paredes e Dybala, argentini e tifosi del Boca, ci hanno parlato a lungo. E Paulo gli ha anche regalato la sua maglietta. Poi, davanti al pullman del Bologna, ha salutato Thiago Motta, Castro e anche qualche persona che lavorava nella Roma quando c’era lui, oltre 10 anni fa. Tutti sono stati ben felici di vederlo e lui, Osvaldo, ha fatto il pieno d’affetto, tanto che quando ha lasciato l’Olimpico ha detto: “Grazie amici miei“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente La Supersquadra della 33ª giornata: dominio Inter e Bologna Successivo Bruscolotti e la crisi del Napoli: "Come noi dopo lo scudetto '87? No..."