Bruscolotti e la crisi del Napoli: “Come noi dopo lo scudetto ’87? No…”

Beppe Bruscolotti ha vinto il primo scudetto del Napoli, stagione 1986/87, e fa il paragone con quanto accaduto quest’anno rispetto all’annata successiva al tricolore vissuto personalmente negli anni di Maradona: “Con Ferlaino non abbiamo avuto problemi di rinnovo o adeguamento contrattuale, abbiamo sempre avuto quello che meritavamo, mai successe cose del genere. Sono situazioni che possono contare ma bisogna contestualizzare: questo è un mondo dove si guadagnano tanti soldi, pensare ad un ammutinamento sarebbe una mancanza di rispetto verso la gente ‘comune’ e – se fosse così – ci sarebbe da vergognarsi“.

L’analisi dell’ex difensore del Napoli

Bruscolotti insiste e pone l’attenzione sull’atteggiamento della squadra che a Empoli ha rimediato la decima sconfitta in campionato: “Non vedo una squadra che lotta, vedo una squadra rinunciataria, spenta, immobile. Di impegno non si può parlare perché non ce n’è. Nuovo tecnico? Il ciclo di Spalletti è finito, bisogna rifondare e non è semplice. Ci saranno diverse partenze, oggi è molto difficile prevedere cosa accadrà. Vediamo di chiudere in fretta questo campionato perché è diventato uno sperpetuo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Retroscena Roma: Osvaldo all'Olimpico, i gesti di De Rossi e Dybala nello spogliatoio Successivo Perché sarà Zhang a fare il regalo più bello all'Inter Campione