Moviola Napoli-Spartak Mosca: Kruzliak sbaglia tutto

Un arbitro scarso, almeno per quello che ha fatto vedere ieri al Maradona. E lo slovacco Ivan Kruzliak (4), di cose, ne ha fatte vedere diverse: due OFR (la revisione sul campo), ben 12 cartellini gialli (a fronte di 26 falli fischiati, in pratica un giallo ogni due falli) e due rossi. In mezzo, una miriade di decisioni sbagliate, come l’aver graziato subito Caufriez. La partita è diventata una corrida. 

Da rosso

È servita la chiamata di Dankert (al VAR) per far vedere quello che si poteva vedere in campo: l’intervento di Mario Rui col piede a martello sulla gamba di Moses è da rosso codificato. Lo sarebbe anche l’intervento di Ponce su Manolas, lo salva che il piede è più basso e alla ricerca del pallone. 

Ridicolo

Verrebbe da ridere a riguardare il rigore dato allo Spartak e poi tolto dal VAR: è Promes che calpesta con il tacco il piede di Politano e non il contrario, davvero una brutta topica. 

Graziato

Quando Caufriez interviene a forbice su Osimhen, il cartellino più appropriato sarebbe stato il rosso: duro, incurante dell’incolumità dell’avversario. L’esterno russo verrà espulso nel finale, ancora su Osimhen. 

Annullato

Piede destro in offside sul lancio di Malcuit: ok annullare la rete di Manolas. 

VAR: Danket (Ger) 6,5 

Meno male c’era lui, senza VAR sarebbe stata una catastrofe. 

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Spalletti: "Giusto il rosso a Mario Rui, ma anche il fallo su Manolas..."

Guarda il video

Spalletti: “Giusto il rosso a Mario Rui, ma anche il fallo su Manolas…”

Precedente Gravina-Lotito, scintille in Consiglio: "Non puoi stare qui". Il retroscena Successivo Carnevali esclusivo: "L'Inter mi ha chiesto Raspadori" 

Lascia un commento