Milan, senti Gazidis: “Ibra è l’eccezione a tutte le regole. Sempre”

L’a.d. rossonero a Sky: “Pioli un uomo intelligente e profondo. Il mio sogno è far parte del ritorno di questo club al vertice. Mi sento veramente milanese”

La soddisfazione è quella di aver fatto ricredere il nutrito – nutritissimo – partito degli scettici. Ma quella più grande per Ivan Gazidis è semplicemente contenuta nei fatti. Nella cronaca. Ovvero pilotare il Milan verso corridoi aerei senza turbolenze, aumentando i risultati sportivi e diminuendo le sofferenze finanziarie. Lavori in corso che senza dubbio stanno accadendo a una velocità molto maggiore rispetto a quella che lo stesso a.d. rossonero aveva preventivato.

Orgoglio

—  

Quando lo avevamo incontrato per un’intervista a Casa Milan poco prima di Natale, ci aveva illustrato la sua visione di calcio globale e le linee guida con cui Elliott intende gestire il Milan. Una chiacchierata da cui era emerso nitidamente, e in più di una circostanza, l’orgoglio di Gazidis di essere riuscito a radicarsi professionalmente in maniera ottimale anche in una realtà calcistica complicata come Milano. Un concetto che adesso l’a.d. ripropone con grande piacere ai microfoni di Sky: “Mi sento veramente milanese”. Detto da un manager nato in Sud Africa, cresciuto a Londra, emigrato per anni negli Usa per poi fare ritorno a Londra, fa un certo effetto.

Modernità e progresso

—  

Ma il Diavolo evidentemente gli è entrato davvero nel sangue, dal momento che sul club rossonero Gazidis ha un sogno, e chi lo conosce bene sa che si tratta di un uomo che ai sogni preferisce la concretezza. “Sono arrivato al Milan perché ho un sogno. Voglio far parte del ritorno di questo club al vertice. Voglio un Milan moderno e progressista, siamo all’inizio del percorso. Io mi sento un tifoso del Milan”. Parole d’amore a pochi giorni da San Valentino, e c’è spazio anche per una dedica a un paio di persone speciali: “Ibrahimovic è l’eccezione a tutte le regole, sempre. Pioli è un uomo intelligente e profondo. L’unità di squadra è fondamentale”. La luna di miele prosegue, e con la squadra prima in classifica difficilmente si potrebbe pensare a qualcosa di diverso.

Precedente Sona, Maicon non basta: il d.s. lascia e l'allenatore viene esonerato Successivo Diretta/ Atalanta Sampdoria Primavera (risultato 2-0) streaming video: metà ripresa

Lascia un commento