Milan, Roma e Sassuolo in testa, domani big match al Franchi

Soffrono un po’ di più le rossonere di Ganz contro un’ottima Sampdoria, nette invece le vittorie delle giallorosse e delle emiliane rispettivamente a Napoli e a Verona. Domani andrà in scena Fiorentina-Juventus

Oggi si è giocata la prima metà della seconda giornata della Serie A femminile, come di consueto spalmata su sabato e domenica. Tre vittorie per Milan, Roma e Sassuolo, che si prendono provvisoriamente la testa della classifica. Soffrono un po’ di più le rossonere di Ganz contro un’ottima Sampdoria, nette invece le vittorie delle giallorosse e delle emiliane rispettivamente a Napoli e a Verona. Domani alle 17.30, il big match Fiorentina-Juventus si disputerà allo stadio Franchi di Firenze e sarà trasmesso in diretta tv su La7, La7d e La7.it. Vediamo nel dettaglio le partite disputate oggi.

ROMA-NAPOLI 4-1

—  

MARCATRICI 18’ Andressa (R), 20’ Serturini (R), 21’ Giugliano (R), 41’ Goldoni (N), 45+2 Bartoli (R)

Prova di forza delle giallorosse guidate dal nuovo tecnico Alessandro Spugna, ex Empoli, che al Tre Fontane di Roma vincono nettamente il derby del Sud contro il Napoli. Primi gol “veri” delle giallorosse dopo le tre autoreti con cui hanno battuto l’Empoli all’esordio in campionato. La Roma apre il gas alla metà del primo tempo e in 4’ chiude in pratica il match. A segno la brasiliana Andressa al 18’, che dalla linea di fondo mette in mezzo un cross che sorprende il portiere del Napoli Aguirre. Raddoppio di Serturini al 21’, imbucata da Giugliano grazie a un buco di Imprezzabile: bel tiro a giro vincente dell’esterna della Nazionale. Al 21’ è tris di Giugliano che sfrutta un cross di Glionna dalla destra e batte Aguirre di sinistro. Il Napoli accorcia al 41’ con Goldoni di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo. Ma nel recupero del primo tempo la Roma spegne la possibilità di rimonta azzurra ancora grazie a Glionna: penetrazione dalla destra, palla in mezzo per la capitana Bartoli che facile facile fa poker

Partita intensa allo stadio Garrone di Bogliasco, dove la neonata Samp fa il suo esordio assoluto in Serie A contro il Milan di Ganz. Le blucerchiate, guidate dell’ex tecnico della Fiorentina Antonio Cincotta, appaiono toniche e tatticamente ben disposte in campo. Buona la regia della colombiana Rincon, galvanizzata dopo il gol all’esordio contro la Lazio, e grinta Tarenzi vogliosa di rivalsa dopo una stagione opaca all’Inter. Ma è il Milan, confermato il nuovo assetto tattico con il 3-4-2-1, a fare la partita e a creare diverse occasioni nel primo tempo grazie alla capitana Giacinti e alla spagnola Boquete. La gara si sblocca al 53′ grazie al nuovo acquisto Adami, centrocampista ex Fiorentina, che incorna sul primo palo un calcio d’angolo battuto da Tucceri Cimini.

VERONA-SASSUOLO 0-4

—  

MARCATRICI 27’ e 38’ Clelland, 70’ Cantore, 90+3 Ferrato

Non c’è storia, il Sassuolo si conferma nella scia del terzo posto della scorsa stagione. Poker al Verona grazie al nuovo acquisto, il bomber ex Fiorentina Lana Clelland: micidiale l’uno-due a cavallo della mezzora del primo tempo, prima con una bomba di destro al limite che si insacca sotto la traversa, poi in mischia. La scozzese diventa la prima straniera del sassuolo a segnare nelle prime due partite di Serie A. Il tris al 70’ è firmato da un altro nuovo acquisto, l’attaccante classe 1999 Cantore, in prestito dalla Juve. Gioia anche per Ferrato che, da poco subentrata, al 3’ di recupero realizza il 4-0.

Precedente Vince la Norvegia di Haaland. Milenkovic in gol nel poker della Serbia Successivo È morto a 17 anni Bryan, il talentino della Juve per cui faceva il tifo anche Pogba

Lascia un commento