Marca: “Ronaldo ha pensato di tornare al Real, ma lo United…”

Secondo il quotidiano spagnolo i sondaggi a Madrid dell’agente Mendes non sarebbero andati a buon fine. E ci sarebbe un’idea Psg per una squadra faraonica

“Il successo arriva quando i tuoi sogni sono più grandi delle tue scuse”, scriveva qualche giorno fa sui suoi canali social Cristiano Ronaldo. Che “in settimana si è allenato bene ed è sereno” ha spiegato Andrea Pirlo in conferenza stampa, un aspetto “importante per lui ma anche per la squadra”. Da qualche tempo il portoghese non sembra più felice come prima, a Torino. Tanto da far pensare in bilico quel suo anno in più di contratto che lo lega alla Juve fino al 30 giugno 2022. La rabbia espressa più volte nelle ultime settimane per non aver fatto gol e il silenzio dopo l’amara esclusione dalla Champions agli ottavi con il Porto, hanno fatto aumentare i dubbi sul suo futuro in bianconero.

Possibili scenari

—  

Secondo Marca, CR7 avrebbe preso seriamente in considerazione la possibilità di tornare al Real Madrid, club con il quale ha vinto tutto. I tentativi di Jorge Mendes, suo agente, non avrebbero però trovato terreno fertile. A differenza dei sondaggi col Manchester United, dove Cristiano ha spiccato il volo nel calcio europeo d’élite, anche se le condizioni economiche per portare a termine l’operazione non sarebbero di facile accessibilità. Solo una suggestione, per ora, da monitorare perché al cuor non si comanda e a 36 anni Ronaldo potrebbe anche decidere di fare più una scelta di vita anche a costo di abbassarsi l‘ingaggio.

Mega Psg?

—  

L’altra ipotesi, infine, lo vedrebbe inserito nel contesto di un faraonico Psg, nell’anno di avvicinamento al Mondiale del Qatar. Per Nasser Al-Khelaifi – che ha appena ereditato la presidenza dell’ECA da Andrea Agnelli e rinsaldato i rapporti con Uefa e Fifa – la questione economica non sarebbe un problema, inoltre l’operazione potrebbe far crescere ulteriormente la considerazione nei confronti del suo club. Cristiano però ha ancora un anno di contratto con la Juve e non ha ancora sciolto le riserve: lo farà solo dopo aver raggiunto (o no) tutti gli obiettivi stagionali, insieme ad Andrea Pirlo.

Precedente Douglas Costa, stagione da dimenticare al Bayern. Tornerà alla Juve Successivo Il Torino Primavera torna a vincere: 1-0 all'Ascoli firmato Vianni

Lascia un commento