Gattuso: “Siamo in difficoltà, ma un’altra squadra qui avrebbe preso 4 o 5 gol”

L’allenatore del Napoli: “Avevamo riaperto la partita, ci ha tagliato le gambe il terzo gol. De Laurentiis? Non ci ho parlato”

Rino Gattuso riconosce la superiorità dell’Atalanta, ma dalle sue parole traspare un certo rammarico per non essersi giocato l’accesso alla finale di Coppa Italia con la squadra al top. “Potevamo fare molto meglio sui tre gol, ma loro nel primo tempo sono stati migliori e abbiamo fatto fatica. Poi nella ripresa l’avevamo riaperta, ma ci ha tagliato gambe il terzo gol. Per come siamo messi, un’altra squadra poteva prendere 4-5 gol, noi abbiamo avuto la forza di reagire. Ora avanti a testa alta, dobbiamo recuperare energie e ritrovare entusiasmo”.

RIMPIANTI

—  

Gattuso analizza poi la prestazione dei singoli: “Per Osimhen non era facile rientrare dal 1′ dopo 94 giorni di stop, a tratti ha fatto cose buone ma gli manca la sua dote principale che è lo scatto. Non mi è dispiaciuto ma può fare di più. Il cambio modulo nella ripresa? Non trovavamo Insigne e ho preferito farlo giocare a tutto campo, poi Politano ora sta bene e ci dà superiorità numerica. Oggi avevamo i due centrali difensivi che non avevano mai giocato insieme. Bisogna fare i complimenti i ragazzi anche se qualcosa si può migliorare, perché ad esempio abbiamo preso due gol nella stessa maniera. Dovremmo migliorare i meccanismi, ma giocando ogni 3 giorni non si riesce a preparare nulla. Di sicuro con la Juve non mancheranno gli stimoli. De Laurentiis? Non ci ho parlato”.

Precedente Coppa del Re, il Siviglia di Gomez è super: 2-0 al Barcellona Successivo Rodgers, dispetto da ex a un Liverpool in crisi? A Leicester match delicato

Lascia un commento