Come riparte il Napoli: tour de force fino a Natale, con un super Osimhen

Spalletti sta ricaricando il gruppo, tanti i reduci dagli impegni con le nazionali. Recuperati Ghoulam, Manolas e Malcuit, si fermano Demme e Ounas. Il centravanti a segno con la Nigeria

Riparte dalla sfida d’alta quota del Meazza con l’Inter il campionato del Napoli, atteso da un tour de force fino alla sosta natalizia. Nove partite tra campionato (sette gare) ed Europa League con l’obiettivo di mantenere il primato nelle rispettive competizioni.

Prima della sosta, la frenata del Napoli con il pareggio casalingo contro il Verona. Con le nazionali sono stati ben 14 gli azzurri impegnati. In queste ore, verso la gara di domenica, Spalletti sta ricompattando le forze, studiando eventuali staffette per distribuire meglio contro l’Inter le risorse a disposizione.

Il primo posto occupato già dalla prima giornata ha fatto crescere la consapevolezza nei propri mezzi da parte di un gruppo che all’ultima giornata del passato campionato si era visto sfuggire di mano la qualificazione in Champions. E nella trasferta contro il Legia a Varsavia, ultimo impegno sostenuto in Europa League, il Napoli ha messo le mani pure sul primo posto nel girone di Coppa. Altra carica per le proprie ambizioni.

Durante la sosta Spalletti ha potuto completare il recupero sul piano atletico dei vari Ghoulam, Manolas e Malcuit, reduci da infortuni. L’altra settimana si è fermato Demme, causa Covid. Dalle gare con l’Algeria Ounas è tornato con un’elongazione del muscolo retto femorale sinistro. Con uno stop che per l’attaccante potrebbe prevedere almeno un paio di settimane.

Due gol nei due impegni con la Nigeria. Victor Osimhen è tornato a segnare con la nazionale. Era a secco dal 21 ottobre, dal gol segnato in Europa League al Legia Varsavia. A Milano può essere l’uomo in più del Napoli, inseguendo il suo decimo gol stagionale (5 in campionato) per eguagliare già quello che è stato il suo bottino totale nella passata stagione.

Non solo l’Inter, nell’orizzonte del Napoli spunta un’altra gara al Meazza, quella contro il Milan del 19 dicembre. Fino alla sosta natalizia il percorso in campionato sarà decisamente impegnativo. Al Maradona i faccia a faccia con le altre big, Lazio e Atalanta. Non senza trappole la trasferta col Sassuolo e le sfide interne contro Empoli e Spezia. In Europa League dalla gara di Mosca con lo Spartak e da quella del Maradona col Leicester passeranno le possibilità di mantenere il primato del girone che darebbe il salto immediato agli ottavi della competizione.

Precedente Il Chelsea vuole restare primo: sfida al Leicester che tenta la risalita Successivo Su DAZN il big match tra Inter e Napoli

Lascia un commento