Chiellini investe negli eSport: €1.3 milioni per 2Watch

Il più grande investimento nel campo dei videogiochi competitivi, che coinvolge anche l’ex pilota Giancarlo Fisichella.

Giorgio Chiellini entra nel mondo degli esport investendo nella startup napoletana 2Watch, come annunciato oggi con un comunicato stampa. Il capitano di Juventus e Italia ha partecipato ad un round d’investimento chiuso ad ottobre per la cifra di 1.3 milioni di euro. Si tratta dell’investimento più grande mai registrato nel nostro Paese per una startup attiva nel mondo degli esport.

Chiellini, Fisichella e non solo —

L’investimento ha coinvolto Giorgio Chiellini in prima persona, che avrà un ruolo attivo nell’immagine della compagnia, ma non solo. A partecipare a questa iniezione di fondi sono stati molteplici volti noti e imprenditori italiani, tra cui anche Giancarlo Fisichella, ex pilota di Formula 1. “Da anni seguo con attenzione e curiosità il mondo degli sport virtuali, una realtà che mi ha sempre affascinato”, ha spiegato Chiellini. “Per questo, sono felice di poter affiancare 2WATCH in questo innovativo progetto”. Il bianconero condurrà tornei di calcio virtuali su Twitch, come sui canali TikTok e Instagram, in cui i vincitori potranno sfidarlo e portarsi a casa cimeli della sua lunga carriera.

Il commento di 2WATCH —

“Siamo entusiasti che Giorgio Chiellini abbia scelto 2WATCH per entrare nel mondo del gaming e dell’esport”, ha aggiunto Fabrizio Perrone, CEO di 2WATCH, la compagnia che ha avuto un ruolo da protagonista all’ultima Milan Games Week. “Essendo amante della Vecchia Signora e della Nazionale non potevo essere più emozionato di così. Siamo convinti che il mondo del gaming apra nuovi canali di comunicazione per chi intende entrare in contatto con la GenZ che sta abbandonando i canali tradizionali a favore delle nuove piattaforme di live e video streaming”.

Le stelle del calcio amano gli esport —

L’investimento di Chiellini non è certo un caso isolato di incrocio tra il mondo dello sport e quello degli esport. Di recente era stato David Beckham ad entrare nel mondo dei videogiochi competitivi, mentre è ben nota la posizione dello sfortunato attaccante Aguero, che fa streaming in prima persona oltre ad avere investito in questo crescente business di recente. Del resto, le opportunità non soltanto di guadagnare, ma anche di affermarsi in una disciplina che registra numeri importanti da tempo ma si sta formando adesso agli occhi del grande pubblico sono particolarmente ghiotte.

17 Novembre 2021 (modifica il 17 Novembre 2021 | 10:35)

Precedente Dazn al ministro Giorgetti: "No cambi in corsa". La società: "Impegni e investimenti" Successivo Mondiali 2022, chi passa ai playoff? Secondo FIFA…

Lascia un commento