Carlo Mazzone sbarca su Twitter a 83 anni

ROMACarlo Mazzone è uno dei personaggi sportivi italiani più amati, soprattutto sul web. Spesso protagonista sui social network di meme e fotomontaggi. La sua corsa sotto la curva della tifoseria bergamasca nel famoso 3-3 tra Brescia e Atalanta il 30 settembre del 2001 è una immagine indelebile nella testa, e nel cuore, di tantissimi appassionati di calcio ed è uno degli episodi più ricordati sui social network. L’ex allenatore ha deciso oggi di sbarcare su Twitter all’età di 83 anni. Con l’aiuto del nipote, infatti, ha aperto un account su Twitter e il ‘battesimo’ sul social network è avvenuto con due foto ‘cinguettate’: una che lo ritrae in famiglia a Natale con il messaggio “Natale 2020, un abbraccio a tutti!” e un’altra del passato, di quando giocava con la maglia dell’Ascoli, con la didascalia “Tanti anni fa!”.

Mazzone e l’esempio del Trap

Mazzone segue l’esempio di un altro grande allenatore italiano: Giovanni Trapattoni. Anche il Trap, infatti, sempre grazie all’aiuto del nipote, come per Carletto, è sbarcato su Instagram dopo aver compiuto 80 anni e oggi il profilo vanta oltre 100mila follower. Mazzone è un allenatore storico del calcio italiano e recordman delle panchine in Serie A, soprannominato ‘Carletto’ per la figura paterna che ha rappresentato per tanti giovani calciatori cresciuti con lui in panchina e per i molti tifosi che si sono affezionati a lui durante i 38 anni di carriera in panchina. Una figura spesso distaccata dal classico panorama calcistico italiano: insomma, una voce fuori dal coro. A 83 anni, però, ha deciso anche lui di entrare nel mondo di Twitter e iniziare a ‘cinguettare’. 

Carlo Mazzone, il mister di tutti

Guarda il video

Carlo Mazzone, il mister di tutti

Precedente Dal Giro d'Italia alle ultime su Inter, Juve e Milan: ascolta le notizie del giorno Successivo Potenza, esonerato Capuano

Lascia un commento