Albertini: “Scudetto come nel 1999? Milan, si può con Ibra, il gioco e l’effetto sorpresa”

Il grande ex: “Anche con Zaccheroni non eravamo i più forti ma lo diventammo. Tonali deve scrollarsi di dosso la timidezza, Theo ora è più attento, Gigio come me”

Al centro del Milan, di tanti Milan – la maggior parte dei quali vincenti –, c’è stato Demetrio Albertini. Uno che a 32 anni si è permesso il lusso di lasciare il club con cui è diventato campione di tutto e di illuminare ancora la scena a Madrid, Roma, Bergamo e Barcellona. Il curriculum è da autobiografia, invece l’attuale presidente del Settore Tecnico Figc ha deciso di scrivere “Ti racconto i campioni del Milan”, 240 pagine sugli altri rossoneri che con lui hanno fatto la storia del club.

Precedente Skriniar, giù dalle montagne russe: così sta tornando il gigante di Conte Successivo Udinese, Okaka: "Da due anni sta andando tutto per il meglio"

Lascia un commento