Vlahovic, Dybala, Insigne, Kessie… Quando i rinnovi sono più importanti degli acquisti

Giocatori fondamentali non hanno ancora deciso di sposare i progetti delle rispettive società. E le loro scelte possono condizionare anche il futuro

Possiamo provarci, quasi un mese dopo la chiusura della sessione estiva di calciomercato. Partendo da una domanda: è stato fatto tutto nel migliore dei modi? Impossibile. Ci sono rimpianti? Inevitabile.

Precedente Nzonzi-Roma: è muro contro muro. Il francese vuole la buonuscita Successivo Juve, retroscena su Tchouameni: è la prima scelta, ma occhio al Chelsea

Lascia un commento