Verona, Tudor: “Spiace per il pari, ma non sono arrabbiato”

SALERNO – “C’è dispiacere, ma non sono arrabbiato e faccio i complimenti ai ragazzi, alla fine è un punto che muove la classifica. È stata una gara particolare, fatta di tante seconde palle e con tanto agonismo. Avremmo meritato di più, ma accettiamo questo punto. Non era facile recuperare le energie dopo l’ultimo impegno, ma i ragazzi sono stati bravi”. Così Igor Tudor dopo il pari del suo Verona in casa della Salernitana, un 2-2 arrivato dopo il doppio vantaggio con cui i gialloblù hanno chiuso il primo tempo. “Ci è mancata freschezza nella gestione del pallone e non ci ha permesso di giocare come vorremmo. Sabato c’è un’altra partita e lavoreremo per recuperare, sono fiducioso per il futuro. Kalinic? Contento di lui e degli altri, il campionato è lungo e ci sarà spazio per tutti, ma mi dispiace non aver fatto giocare un calciatore importante come Lasagna: anche lui avrà il suo spazio. Lazovic? Peccato per la sua occasione del 3-0 davanti al portiere, ma abbiamo preso anche due pali. Accettiamo il risultato e andiamo avanti, non è facile venire qui a Salerno dove l’Atalanta ha vinto solo all’ultimo minuto: e se giocheranno come hanno fatto oggi, qui sarà difficile per chiunque“. 

Precedente Diretta/ Milan Venezia (risultato 0-0) streaming video e tv: brivido Peretz! Successivo Liga, il Siviglia vince: Gomez gol su assist di Lamela

Lascia un commento