Venezia, Zanetti: “Busio è un misto tra Pirlo e Gattuso”

CAGLIARI – Ai microfoni di DAZN il tecnico del Venezia, Paolo Zanetti, ha analizzato così il pari in extremis raggiunto in casa del Cagliari: “Abbiamo fatto un buon primo tempo anche se tutto non ha funzionato come volevamo, con un gol preso sempre in maniera stupida nato da un fallo laterale in attacco. Poi per il resto è stata una prestazione di alto livello dove abbiamo dominato per gran parte della gara. E per noi farlo a Cagliari nonostante lo svantaggio credo sia un motivo di orgoglio, mi auguro possa dare più consapevolezza ai ragazzi. A centrocampo l’unico regista che ho è Vacca e l’abbiamo recuperato all’ultimo, per caratteristiche Ampadu è più di rottura e ho fatto altre scelte, col Torino ho giocato a due e stasera a tre, mi piace la duttilità anche se la nostra impostazione di base è il 4-3-3 o il 4-2-3-1, dobbiamo essere più imprevidibili“. Su Busio, classe 2002 e protagonista del gol del pari: “L’abbiamo seguito per un anno e grazie ai rapporti del nostro presidente con la Lega americana è venuto da noi molto volentieri. Ha un’intensità altissima e spero che oltre a lui possa uscire anche qualche altro ragazzo. L’hanno presentato come un piccolo Pirlo, ma sembra più Gattuso: è un mix tra i due, anche se ora non ha ancora trovato la sua identità precisa. Da play è sprecato – ha concluso – e giocando qualche metro più avanti ha più possibilità di segnare”.

Keita non basta, Cagliari-Venezia 1-1: la delusione di Mazzarri

Guarda la gallery

Keita non basta, Cagliari-Venezia 1-1: la delusione di Mazzarri

TuttoSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Mancini: "Mi manca allenare un club. Serie A? Divertente e competitiva" Successivo Dopo il Chelsea, per la Juventus c'è il derby di Torino. Ecco Allegri, Juric e la carica dei tifosi

Lascia un commento