Varriale a processo con rito immediato per le accuse di stalking

Il giornalista, ex vice direttore di Rai Sport, dovrà comparire il 18 gennaio. “Nessuna prova schiacciante. La procura ha ottenuto il giudizio immediato come in tutti i processi che hanno ad oggetto lo stalking”, dice il suo avvocato

Continuano le cattive notizie per il giornalista della Rai Enrico Varriale. L’ex vicedirettore di Rai Sport andrà a processo il prossimo 18 gennaio per lesioni e stalking nei confronti della sua ex compagna che, nei mesi scorsi, lo aveva denunciato. Il gip Monica Ciancio aveva disposto nei suoi confronti la misura cautelare del “divieto di avvicinamento a meno di 300 metri dai luoghi frequentati dalla persona offesa”, oltre alla duplice prescrizione di “non comunicare con lei” neppure “per interposta persona” ora la pm Gabriella Fazi ha deciso di chiedere per lui il processo con rito immediato, vale a dire senza passare per l’udienza preliminare.

Brutta storia

—  

“Nessuna prova schiacciante. La procura ha ottenuto il giudizio immediato come in tutti i processi che hanno ad oggetto lo stalking. Siamo confidenti di vedere riconosciuta l’innocenza del Varriale e di chiudere definitivamente questa brutta storia”, afferma l’avvocato difensore Fabio Lattanzi.

Precedente Inter, con lo Shakhtar serve sbloccarsi: solo 0-0 negli ultimi 3 scontri Successivo Gasp mette in guardia l'Atalanta: "Non sarà come all'andata: occhio al sintetico"

Lascia un commento