Torino, lite con spintoni e insulti tra Juric e il ds Vagnati per il mercato VIDEO

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 27 luglio, nel cortile dell’albergo del Torino, a Waidring, in Austria, si è sfiorata la rissa tra il ds Davide Vagnati e il mister Ivan Juric. Il motivo? Una campagna acquisti che non sta decollando: tanti nomi, tante trattative in fase di definizione, colpi mancati e colpi non affondati. 

Lite tra Juric e il ds Vagnati nel ritiro del Torino

Secondo la ricostruzione fornita da Gianluca Di Marzio, la lite fra è andata in scena poco prima della gara vinta dal Toro contro l’Apollon Limassol (1-0, rete al minuto 84 di Sanabria). Vagnati si sarebbe imbufalito per via di alcuni presunti scambi di opinioni e vedute tra Juric e Cairo, tagliando fuori lo stesso direttore sportivo. “Quando vai dal presidente e non mi dici niente mi manchi di rispetto” urla Vagnati a Juric. L’allenatore replica così: “Ma vuole che vai via, vuole che sparisci”. 

Vagnati, mentre il team manager Pellegri prova a dividerli, torna alla carica: “Devi avere rispetto, come ce l’ho io di te, tu devi averlo di me. Hai capito, testa di ca..o? Abbi rispetto di chi difende sempre agli occhi di quel testa di ca..o. E io ti difendo sempre! Testa di min..ia”. “Tu non fai un ca..o, sei un imbecille di me..a. Vai a cag.., vattene a cag… imbe…le, vaff… Rispetto? Di te? Non ce l’ho. Pensa a lavorare…”, conclude Juric, prima di andare dalla squadra.

Il chiarimento tra i due

In serata, a Sky, Vagnati ha spiegato di avere già chiarito con Juric e come a breve arriveranno gli acquisti. Ma tra i tifosi del Torino serpeggia il timore delle dimissioni di Juric se non accontetato nelle richieste di mercato.

[embedded content]

Precedente Elmas: “Grande intesa con Mario Rui, concorrenza di Kvara mi piace” Successivo CALCIOMERCATO MILAN/ Ultimatum per De Ketelaere, Tanganga per la difesa

Lascia un commento