Spezia, Thiago Motta esulta: “Grande prestazione, vittoria tutta dei ragazzi”

Lo Spezia si conferma un ostacolo insuperabile per il Torino al Picco.

Lo Spezia si conferma un ostacolo insuperabile per il Torino al Picco. La squadra di Thiago Motta questa volta dimostra di saper gestire e anche, se necessario, soffrire. E porta a casa una vittoria preziosissima in chiave salvezza. Un jolly pescato da Sala permette a Thiago Motta di incamerare tre punti che pesano tantissimo nell’economia della bassa classifica. L’allenatore analizza la sfida ai microfoni di DAZN.

VITTORIA – Una vittoria anche personale, quella del tecnico, che ha ricollocato il match winner in mezzo al campo e si è guadagnato la stima e il rispetto dei tifosi che hanno fatto capire a chiare lettere, nel senso più pieno del termine con tanto di striscione esposto in curva, la loro fiducia nell’operato di Thiago.  “Una grandissima prestazione, sono molto contento. Mi è piaciuto molto anche lo striscione che mi hanno dedicato i tifosi. Mi sono agitato un po’ più del solito in panchina ma durante i 90 minuti di gioco a volte ci si lascia trasportare dalle emozioni. Questa vittoria è tutta dei ragazzi, hanno lasciato in campo tutto quello che avevano. Sala è un ragazzo intelligente, ha qualità di gioco, buone letture, sa gestire i tempi, è molto disponibile, si allena con grande professionalità e si mette a disposizione dei compagni. In mezzo al campo siamo messi molto bene”.

PROSPETTIVE – La squadra ha conservato la sua identità ma anche la capacità di adattarsi all’avversario e alla partita. I cambi effettuati lo dimostrano. Ed è arrivato anche il primo clean sheet. “Mantenere la porta inviolata ci dà maggiori possibilità di vincere ma i gol fatti e subiti dipendono anche da diversi fattori. Oggi con una sola rete la squadra si è portata a casa tre punti, in altre occasioni non è successo ma alla fine conta solo il risultato. L’importante è saper gestire le difficoltà, il nostro campionato è questo, lo sappiamo. Adesso possiamo riposarci e capire dove e come migliorare. Alla ripresa del campionato ci aspetta l’Atalanta che è una partita davvero complicata”.

Precedente Chiellini ko prima di Juve-Fiorentina: Rugani in campo Successivo Da City Life a Porta Nuova, dove abita il derby di Milano

Lascia un commento