Serie C: la Triestina riprende il Piacenza, 2-2 in extremis

TRIESTE – Il posticipo della terza giornata del Girone A di Serie C tra Triestina e Piacenza finisce in parità all’ultimo secondo. Al vantaggio alabardato firmato da Rapisarda risponde Dubickas, poi nella ripresa il Piacenza si illude con il gol di Rabbi al 42′. All’ultima azione ancora Rapisarda protagonista con il gol del definitivo 2-2.

Botta e risposta nel primo tempo

Bisogna aspettare il 21’ per vedere il primo intervento di uno dei portieri: tocca quello della Triestina, Offredi, opporsi alla conclusione ravvicinata di Dubickas, pescato bene in area dal cross dalla destra di Stuljic. Al 27’ passano gli alabardati: sulla punizione dalla sinistra di Angiulli, Rapisarda si fa trovare pronto sul secondo palo e insacca di testa. Cinque minuti dopo arriva la risposta del Piacenza da calcio d’angolo, con il colpo di testa di Dubickas sul cross di Giordano che si infila alla destra di un immobile Offredi. Al 34’ ancora ospiti pericolosi su situazione di corner, ma stavolta il colpo di testa di Marchi non inquadra la porta.

Rabbi-Rapisarda nel finale

Al quarto d’ora della ripresa ancora pericolo da calcio di punizione, stavolta di marca triestina, con Volta che anticipa anche il meglio piazzato Rapisarda ma spedisce fuori di testa. Al 21’ ancora sugli sviluppi di un calcio piazzato la palla arriva sul destro di Dubickas, ma l’attaccante piacentino arriva scoordinato e manca un impatto efficace sulla sfera. La gara ristagna nella fase centrale della ripresa, e ci vuole un altro calcio di punizione al 37’ per tornare a vedere all’opera: sul sinistro di Lopez, Stucchi non si fa sorprendere e blocca il tiro centrale. Pochi minuti dopo è giorno a pennellare una punizione in area piacentina, ma Stucchi è ancora attento su colpo di testa di Volta. Al 42’ tornano avanti gli ospiti, ma il gol di Rabbi è annullato per un controllo di braccio del giocatore emiliano. Un minuto dopo, però, è lo stesso Rabbi a chiudere alla perfezione un contropiede ben orchestrato dal Piacenza, mettendo a sedere Volta e trafiggendo Offredi di sinistro. All’ultimo respiro Rapisarda, lasciato troppo solo sul secondo palo, trafigge con un diagonale di destro il portiere piacentino e chiude la sfida sul 2-2.

Tuttosport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Gasperini: "Atalanta, per passare serve qualcosa di speciale" Successivo Cagliari, Semplici già a rischio esonero? Prende quota l'idea Ranieri

Lascia un commento