Serie A, tutte le probabili formazioni della 29ª giornata

Archiviata la pausa per le nazionali, la Serie A torna in campo sabato 3 aprile per la 29ª giornata. Niente “spezzatino”, il turno di svolgerà in un’unica giornata, lasciando poi spazio ai giocatori di festeggiare in famiglia la Pasqua. Si parte alle 12.30 con il match del Meazza tra Milan e Sampdoria. I rossoneri, reduci dal 3-2 in rimonta di Firenze, devono vincere per continuare a tallonare l’Inter capolista. Sono ben sette poi le sfide in programma alle ore 15: Atalanta-Udinese, Benevento-Parma, Cagliari-Verona, Genoa-Fiorentina, Lazio-Spezia, Napoli-Crotone e Sassuolo-Roma, con i neroverdi che hanno deciso di non far scendere in campo i calciatori impegnati con la nazionale italiana a causa del focolaio Covid scoppiato all’interno del gruppo squadra. Alle 18 va in scena il Derby della Mole tra Torino e Juve, mentre a chiudere la giornata sarà il posticipo del Dall’Ara tra il Bologna di Sinisa Mihajlovic e l’Inter capolista di Antonio Conte. 

Tutte le probabili formazioni della 29ª giornata

PROBABILI FORMAZIONI MILAN-SAMPDORIA (DOMANI ORE 12.30)

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. Allenatore: Pioli. A disposizione: A. Donnarumma, Tatarusanu, Kalulu, Gabbia, Tonali, Meité, Brahim Diaz, Krunic, Castillejo, Hauge. Indisponibili: Calabria, Leao, Mandzukic, Romagnoli. Squalificati: -.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, O. Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Silva, Jankto; Quagliarella, Gabbiadini. Allenatore: Ranieri. A disposizione: N. Ravaglia, A. Ferrari, Tonelli, Regini, Leris, Verre, Damsgaard, Askildsen, Ramirez, Keita, La Gumina. Indisponibili: Ekdal, Letica, Torregrossa. Squalificati: -.

Milan, la sosta di Brahim tra speranze e acciacchi

Guarda il video

Milan, la sosta di Brahim tra speranze e acciacchi

Precedente Calciomercato Inter, il prezzo di Lukaku è 120 milioni Successivo Roma, Olimpico aperto: tifosi allo stadio. Ecco il piano

Lascia un commento