Sarà Italia-Inghilterra: Kane ribalta la Danimarca. Ma il rigore diventa un caso

Danesi avanti con Damsgaard, poi l’autogol di Kjaer e la rete del centravanti ai supplementari, dopo che Schmeichel gli aveva respinto un penalty generoso confermato dal Var

Sarà l’Inghilterra a sfidare l’Italia nella finale degli Europei. La squadra di Southgate ha sudato parecchio per confermare il pronostico che la vedeva favorita ai danni della Danimarca, battuta per 2-1. Ma è un verdetto giusto, dopo aver concesso l’onore delle armi ai danesi, protagonisti di un grandissimo torneo iniziato con il dramma Eriksen contro la Finlandia alla prima partita.

SQUADRA VERA

—  

La Danimarca ha trovato il gol alla mezz’ora con una punizione del doriano Damsgaard (Ferrero già conta i milioni in entrata), talento costretto a troppe panchine nell’ultima stagione. Qui, contro una squadra che poteva fare la partita che voleva, l’Inghilterra ha dimostrato maturità: senza perdere la testa, ha prima divorato un gol da due passi con Sterling (ma che bravo Schmeichel Jr.), poi ha approfittato di una deviazione di Kjaer nella propria porta. Il difensore del Milan si è immolato per evitare il tap-in dello stesso Sterling. Gli inglesi hanno poi attaccato con continuità una squadra con difensori di ottimo livello e ben protetti da quello che molto spesso era un 5-4-1.

DI ACCIAIO

—  

L’Inghilterra ha confermato una grande solidità di base: il primo gol subito del torneo è arrivato su calcio piazzato, poi l’incerto Pickford non ha dovuto sporcarsi più i guanti. Gli inglesi non hanno lontanamente la qualità in palleggio della Spagna, anche perché Rice e Phillips davanti alla difesa sono una diga formidabile ma poco creativa. Però quando riescono a portare la palla in avanti, specie con gli uno contro uno degli esterni offensivi e nelle sovrapposizioni, fanno male. E hanno un Kane in crescita, a cui gli dei del calcio hanno dato una mano dopo che aveva calciato su Schmeichel il rigore della vittoria. Già, il rigore. Un penalty molto poco inglese: Sterling cade dopo un leggero contatto con Maehle, l’arbitro fischia e il Var conferma. I dubbi restano.

Precedente Inghilterra in finale, il tweet di Boris Johnson: "Vittoria col cuore. Ora portiamolo a casa" Successivo E la Francia incorona le roi Donnarumma: "Che mani d'oro"

Lascia un commento