Salernitana, Nicola: “Ogni gara rappresenta un’opportunità per raggiungere quello che vogliamo”

SALERNO– Il tecnico della Salernitana, Davide Nicola, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Venezia, valido per il recupero della 20a giornata. “Noi continuiamo a lavorare su ciò che è necessario per esprimere un certo tipo di gioco. Lo scopo fondamentale è poter migliorare sempre l’espressione di noi stessi. La partita sarà sicuramente aperta da parte nostra perché vogliamo proporre gioco come abbiamo fatto nelle ultime gare. Il Venezia ha cambiato di recente allenatore e abbiamo cercato in questa rifinitura di prevedere cosa potrebbe succedere. Bisogna sempre rispettare l’avversario con grande umiltà, la classifica non sempre è veritiera. Dobbiamo essere presenti nelle difficoltà e cercare di conoscere la nostra forza per fare male”. 

Tutti uniti per l’obiettivo

Dal momento che dobbiamo cercare di fare qualcosa di assolutamente complesso, la capacità di recuperare diventa qualcosa di epico. In questo momento quello che ci deve muovere è l’energia del nostro Presidente, dell’intera Società e della città, per trasformare quelle che possono essere difficoltà in soluzioni utili. Mancano quattro partite e sono tutte importanti. Non abbiamo mai ragionato pensando alla classifica, sappiamo che ogni gara rappresenta un’opportunità per raggiungere quello che vogliamo. Voglio progredire insieme ai miei ragazzi, dobbiamo esprimere al meglio noi stessi e dare tutto quello che abbiamo per dimostrare che possiamo portare avanti il nostro sogno. Tutti sono assolutamente utili e indispensabili, anche se qualcuno dovesse giocare un solo minuto. Dobbiamo diventare consapevoli che ognuno di noi rappresenta una risorsa”.

Fino all’ultima speranza

Il nostro Presidente ha creduto in noi dal primo momento e tutte le componenti stanno dando il loro contributo per fare qualcosa di straordinario. Abbiamo iniziato una rincorsa credendo in noi stessi e lavorando con passione e dedizione. Crediamo fortemente nella possibilità di poter dire la nostra fino alla fine, con grandissima umiltà e ambizione. All’inizio tutti avevamo un sogno che era lontanissimo, adesso è un po più vicino ma possiamo solo continuare a mettere tutto noi stessi per cercare di raggiungerlo. Il nostro pubblico deve soffiarci alle spalle e deve darci la forza per fare bene. La nostra gente ha dimostrato ampiamente di poter fare la differenza, mi piace che si stanno immedesimando in ciò che facciamo e stanno apprezzando l’atteggiamento dei ragazzi. Solo con un amore incondizionato, anche quando non saremo perfetti, possiamo raggiungere grandi cose. Il loro sostegno è la nostra più grande gratificazione”.

Precedente Emery sogno infranto: "Speravo di compiere un altro passo" Successivo Cagliari, ecco cosa cambia con l'esonero di Mazzarri

Lascia un commento