Ronaldo è una furia: spunta la lista dei nemici. Ecco tutti i nomi

LONDRA (Inghilterra) – Cristiano Ronaldo non fa sconti e punta l’indice contro alcuni dei suoi ex compagni di squadra e contro la dirigenza del Manchester United. La seconda parte dell’intervista rilasciata a Piers Morgan su Talk TV certifica la rottura definitiva tra l’asso portoghese e il suo club.

Lo sfogo contro i due ex compagni

Non capisco le critiche di Rooney – ha affermato Ronaldo – dovresti chiederlo a lui, ma non so perché mi critica così tanto. Ha terminato la sua carriera a 30 anni, io gioco ancora ad alto livello. Non dirò che ho un aspetto migliore di lui, il che è vero, ma è difficile ascoltare quel tipo di critica. Così come è difficile accettare critiche di persone che hanno avuto modo di giocare con te, per esempio anche Gary Neville. Le persone possono avere la propria opinione, ma non sanno davvero cosa sta succedendo. Ad esempio, all’interno del campo di allenamento e Carrington o anche nella mia vita. E’ facile criticare, loro non sono miei amici.

L'uragano Cristiano Ronaldo fa il giro del mondo su tutte le prime pagine

Guarda la gallery

L’uragano Cristiano Ronaldo fa il giro del mondo su tutte le prime pagine

L’attacco alla proprietà

Ma lo sfogo dell’attaccante portoghese coinvolge anche i proprietario del club in prima persona. “Ai Glazers non importa del club – denuncia Ronaldo – il Manchester è un club di marketing, e a loro non importa lo sport professionistico perché otterranno i soldi dal marketing: loro non hanno interesse per i risultati sportivi, e penso che i tifosi dovrebbero sapere la verità. Dovrebbero sapere che i giocatori vogliono il meglio per il club, io voglio il meglio per il club. Ed è questo il motivo per cui sono tornato al Manchester United. Io amo questo club, ma ci sono alcune cose all’interno del club che non aiutano il Manchester United a raggiungere il livello più alto come City, Liverpool e anche adesso l’Arsenal, per esempio. Sarà difficile per il Manchester United essere al top nei prossimi due, tre anni”.

Ronaldo, lo United risponde con un comunicato

Guarda il video

Ronaldo, lo United risponde con un comunicato

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Roma, l’Olimpico non è più un fortino: solo tre vittorie Successivo "Caso Ronaldo, il Manchester United pensa alla risoluzione del contratto"

Lascia un commento