Roma, Mourinho lascia l’hotel per Palazzo Taverna: la moglie segue i lavori, lui…

L’allenatore portoghese sta ultimando il trasferimento nella sua nuova residenza romana. La moglie ha seguito i lavori, per lui sarà (ancora) di più un tuffo nella città

Josè Mourinho a Palazzo Taverna: ci siamo. Come al solito l’allenatore portoghese è molto riservato, ma a Roma è complicato (spesso) mantenere la privacy. Per cui, da qualche giorno, negli ambienti “bene” della città si dice che i lavori fatti a Palazzo Taverna dal portoghese siano stati assolutamente rispettosi del palazzo e della dimora, ma l’abbiano resa più funzionale al suo arrivo. Mourinho e la moglie sono pronti al trasferimento, lei si è occupata di tutta la parte pratica, i figli verranno a trovarli spesso con compagni e amici.

Mourinho sta quindi per salutare l’hotel “Jk Palace” che lo ha ospitato in questi suoi primi mesi romani. La direttrice, Maria Strati, lo ha salutato così: “Grazie caro Mourinho per averci scelto come tua casa a Roma. È stato un onore avere te, il tuo team e la tua famiglia con noi. Buona fortuna per la tua avventura con la Roma”.

Mou, per immergersi ancora di più nella realtà romana (e romanista) ha scelto Palazzo Taverna, uno degli edifici storici di Roma, di fronte Castel Sant’Angelo. Eretto nel XV secolo sulle rovine della Fortezza Orsini, non è visitabile, è blindato dagli sguardi dei curiosi (a parte una piccola area, non quella delle abitazioni private) ed è stato menzionato persino da Dante nella Divina Commedia. Un tuffo di storia e di Roma che Mourinho ormai è pronto a fare.

Precedente Tour de force Juventus: all'orizzonte 7 partite in 22 giorni Successivo Ambra Angiolini: “Io e Max vaccinati ma minacciati di morte! Ho avuto il Covid e...”

Lascia un commento