Real Madrid, con il City serve la rimonta: ma gli inglesi hanno battuto i Blancos 3 volte di fila

Il Citizens ha passato il turno 9 volte su 10 in Champions dopo aver vinto la gara d’andata. Ancelotti vuole evitare il terzo ko consecutivo nella competizione

Pep Guardiola torna al Bernabeu con l’obiettivo di portare il Manchester City in finale di Champions League per il secondo anno consecutivo, dopo la sconfitta contro il Chelsea (1-0, gol di Kai Havertz) l’anno scorso al Do Dragao di Porto. Si parte dallo spettacolare 4-3 dell’andata in favore degli inglesi: è stata la seconda semifinale d’andata della storia della competizione con sette reti segnate dopo quella tra Liverpool e Roma nella stagione 2017/18, con il successo dei Reds per 5-2. Quella resta la semifinale che ha prodotto più reti in totale (13, con il 7-6 complessivo in favore del Liverpool): chissà che City e Real non possano regalare un’altra notte di spettacolo. Appuntamento per mercoledì sera, ore 21.

il real

—  

Dall’altra parte ci sarà Carlo Ancelotti, che dopo aver vinto anche la Liga (unico allenatore a trionfare in tutti e cinque i principali campionati europei) insegue un altro traguardo straordinario. Il Real Madrid, fresco campione di Spagna, deve ribaltare il risultato dell’andata e non ci è riuscito nelle ultime cinque semifinali in cui si è trovato sotto dopo il primo round. Ma considerando anche gli altri turni a eliminazione diretta, i Blancos hanno recuperato la situazione due volte negli ultimi tre, compresi gli ottavi di finale di questa stagione contro il Paris Saint-Germain.

i numeri

—  

Mai dare per morto il Real Madrid e Ancelotti, dunque. In Champions League il club spagnolo viene da due sconfitte consecutive, considerando anche il 3-2 ai supplementari (indolore) contro il Chelsea nel ritorno dei quarti di finale: il tecnico italiano – alla 178ª panchina in Champions – non ha mai perso tre partite di fila nella competizione. C’è però da affrontare una squadra in grado di vincere contro i Blancos nelle ultime tre partite (doppio 2-1 negli ottavi di finale della stagione 2019/20), solamente due club hanno battuto il Real per quattro volte di fila in Europa (l’Ajax tra il ’73 e il ’95, il Bayern Monaco tra il 2000 e il 2002). Dopo aver vinto la gara d’andata, il City ha passato il turno nove volte delle ultime dieci in Champions: l’unica rimonta subita risale agli ottavi di finale 2016/17 contro il Wolfsburg (5-3 all’andata e 1-3 al ritorno).

Precedente Dario Sonda è morto/ Incidente stradale a 31 anni per l’ex ciclista campione juniores Successivo Juve, un motivo in più nel testa a testa col Napoli: quanto vale il terzo posto

Lascia un commento