Qualificazioni Mondiali, incubo playoff per l’Italia: quando si giocano, come funzionano e le possibili avversarie

Quattro anni dopo i Mondiali mancati, l’Italia è nuovamente costretta a giocarsi i playoff per staccare il pass per volare in Qatar. Un altro pareggio – uno 0-0 come a Milano nel 2017 contro la Svezia – e la nazionale è di nuovo nel panico. Ai Mondiali va la Svizzera, che all’ultima giornata ha battuto 4-0 la Bulgaria. Alla nazionale di Mancini resta la possibilità di un altro spareggio, che questa volta è un torneo a quattro. Vediamo come funzionano i playoff, quali sono le possibili rivali dell’Italia e le date.

Playoff Mondiali, come funzionano

Ai playoff per i Mondiali in Qatar parteciperanno 12 nazionali: le 10 seconde dei 10 gruppi di qualificazione più le 2 migliori dell’ultima Nations League non qualificate attraverso i gironi di qualificazione. Le dodici saranno divise in 3 gironi da 4 squadre. Un sorteggio deciderà i gironi, che saranno composti da 2 teste di serie e 2 non teste di serie. Le due teste di serie giocheranno contro le due non teste di serie in semifinale, in gara unica, e le due vincitrici si sfideranno poi nella finale che, sempre in gara unica, decreterà la nazionale qualificata al mondiale in Qatar. Dai 3 gironi usciranno le ultime 3 qualificate al prossimo Mondiale.

Le date del sorteggio e dei playoff Mondiali

Il sorteggio per i gironi degli spareggi mondiali si terrà il prossimo 26 novembre a Zurigo. Le date delle semifinali sono già stabilite: si giocheranno il 24 e 25 marzo 2022 mentre il 28 e il 29 marzo 2022 si giocheranno le tre finali. Le teste di serie giocheranno in casa le semifinali. Per le finali, invece, sarà il sorteggio a determinare casa e trasferta.

Playoff Mondiali, le possibili avversarie dell’Italia

Le nazionali, oltre l’Italia, che vanno ai gironi dei playoff per Qatar 2022 sono: Portogallo, Svezia, Finlandia o Ucraina, Galles, Scozia, Olanda o Turchia o Norvegia, Russia, Polonia, Macedonia del Nord, Austria e Repubblica Ceca (di cui le ultime due in base ai risultati di Nations League). L’Italia sarà una delle sei teste di serie, che vengono determinate dal punteggio ottenuto ai gironi di qualificazione. Come gli azzurri, anche il Portogallo è sicura testa di serie mentre l’Austria, sicuramente non sarà una testa di serie. Le altre teste di serie saranno definite dopo la conclusione di tutte le partite di tutti i gironi di qualificazione. 

Precedente Diretta Italia-Romania U21 ore 17.30: dove vederla in tv, in streaming e probabili formazioni Successivo Playoff, il piano Mancini: Spinazzola, Verratti e la tentazione Lucca

Lascia un commento