Pirlo: “Voglio una squadra che domini il match. Morata? Ci puntiamo molto”

L’allenatore della Juve presenta la sfida coi biancocelesti: “Partita difficile ma bella. Domani potrebbe essere un bel gradino da scalare”

Battere la Lazio per acquistare fiducia e sicurezza e alzare l’asticella. Andrea Pirlo ha raccontato a Jtv (niente conferenza stampa della vigilia in presenza, come di consueto, perché il Piemonte è zona rossa) le sue sensazioni prima del big match di campionato. “Sarà sicuramente una bella partita – ha detto il tecnico bianconero – difficile perché affrontiamo una grande squadra che in questi ultimi anni è sempre stata ad alti livelli, ma entusiasmante. Mi piacerebbe vedere una Juve sicura, che abbia il dominio della partita, con i giocatori sempre nelle posizioni giuste all’interno di una sfida importante. E’ un bel gradino da scalare”.

Chiellini, altro stop

—  

Pirlo non s’aspetta grosse novità nell’assetto biancoceleste nonostante le assenze: “Tatticamente l’abbiamo impostata pensando al loro classico 3-5-2: loro hanno una difesa molto accorta e sono molto bravi nelle ripartenze. perché si chiudono dietro e poi cercano il contropiede con i due attaccanti e Milinkovic. Dovremo essere attenti e sbagliare poco tecnicamente in mezzo al campo per non lasciargli spazio”. Difendersi bene per poi cercare di affondare il colpo: la Juventus lo farà senza Giorgio Chiellini, out dai convocati per un problema alla coscia sinistra (si è fatto male nella rifinitura mattutina) e Aaron Ramsey, che starà fermo almeno venti giorni dopo il guaio muscolare che l’ha costretto a uscire in Champions.

Morata

—  

Al posto del capitano giocherà Demiral, il sostituto del gallese sarà McKennie. Sulla corsia sinistra, Kulusevski è favorito su Chiesa, in attacco confermata la coppia Ronaldo-Morata, con Dybala pronto a subentrare. “Al di là degli 8 gol segnati, nelle ultime due partite ho avuto indicazioni interessanti soprattutto dal punto di vista del gioco, nello sviluppo della costruzione con i centrocampisti e il giocatore sulla trequarti abbiamo occupato bene le posizioni offensive. Abbiamo una buona gestione della palla e riusciamo a tenere il possesso e la costruzione in modo ottimale. Passo dopo passo stiamo migliorando, siamo ancora in costruzione ma i punti contano e la gara con la Lazio sarà molto importante per la classifica, quindi dovremo affrontarla nel migliore dei modi. Sapevo che Morata era un giocatore completo e lo sta dimostrando in queste partite. E’ sempre al centro del gioco perché noi coinvolgiamo sempre i nostri attaccanti e lui si sta trovando molto bene sia in fase offensiva che in quella di finalizzazione. Abbiamo puntato tanto su di lui”.

Più inserimenti

—  

A centrocampo, Rabiot sembra sicuro del posto, mentre Bentancur si gioca una maglia da titolare con Arthur. Pirlo sta lavorando per avere qualche gol in più dalla mediana: “Le reti non devono arrivare solo dagli attaccanti sono importanti anche quelli dei centrocampisti: stiamo provando a fargli fare qualche inserimento per farli arrivare in zona gol, come è capitato a Rabiot e McKennie.

Precedente DIRETTA/ Padova Milano (risultato 0-1) video streaming Rai: 16-25 nel 1°set! Successivo Italia, 41 convocati tra amichevole e Nations League! Prima volta per Pessina e Calabria

Lascia un commento