Napoli, anche Koulibaly positivo. Juve, torna Morata. Dzeko c’è, ma non dal 1′

Milan con Bennacer. Atalanta, Gasp ha problemi sulla fascia destra. Il Sassuolo recupera Berardi, il Verona perde Ceccherini

6 febbraio – Milano

L’Inter ha superato 2-0 la Fiorentina nell’anticipo del venerdì della ventunesima giornata di Serie A. Il programma di oggi è molto ricco: quattro partite, tra cui spicca Juventus-Roma delle 18. Domenica la capolista Milan riceve il Crotone, il posticipo Lazio-Cagliari completa il programma. Le ultime dai campi:

ATALANTA-TORINO (oggi, ore 15)

—  

Atalanta: Gasperini ha problemi sulla fascia destra. Non recupera Hateboer, fuori dai convocati anche Maehle. Potrebbe giocare Palomino. Ok Sutalo, a sinistra Gosens. Possibile chance per Pasalic, Malinovskyi e Muriel, ma al momento restano favoriti Pessina, Ilicic e Zapata.
Torino: Nicola recupera Izzo, che giocherà in difesa con Lyanco (favorito su Nkoulou) e Bremer. Indisponibile il nuovo arrivato Sanabria, davanti Zaza affianca Belotti. Mandragora subito titolare a centrocampo con Rincon e Lukic. Assente all’allenamento di rifinitura Ricardo Rodriguez per una sindrome gastro-intestinale.

SASSUOLO-SPEZIA (oggi, ore 15)

—  

Sassuolo: Berardi disponibile almeno per la panchina, con Traore ancora titolare accanto a Djuricic e Boga alle spalle di un Caputo non al top ma comunque in lieve vantaggio nel ballottaggio con Defrel. Squalificato Maxime Lopez, il favorito per affiancare Locatelli in mezzo è Obiang. Chiriches convocato, ma accanto a Ferrari c’è Marlon.
Spezia: niente da fare per Nzola e Piccoli, centravanti sarà ancora Galabinov. Squalificati Saponara e Pobega, a centrocampo saranno Estevez e Maggiore ad affiancare Ricci, che potrebbe tornare titolare a scapito di Agoume. Davanti Verde favorito su Agudelo e Farias. Recuperati per la panchina Terzi e Marchizza. Prima convocazione per Capradossi.

JUVENTUS-ROMA (oggi, ore 18)

—  

Juventus: prosegue il turnover ragionato di Pirlo. Morata, Chiesa e Bonucci, che hanno riposato con l’Inter in Coppa Italia, tornano titolari. In mezzo, con Arthur e McKennie, c’è Rabiot dal 1’ perché Bentancur è squalificato e Ramsey non sarà disponibile, così come Dybala. Chiellini leggermente favorito su De Ligt in difesa.
Roma: Pedro out dai convocati, Pellegrini squalificato, Carles Perez che non offre molte garanzie ed El Shaarawy appena arrivato. Fonseca passa al 3-5-2 con la cerniera centrale Villar-Cristante-Veretout e Mkhitaryan vicino a Borja Mayoral. Difesa Mancini-Ibanez-Kumbulla, Dzeko andrà in panchina.

GENOA-NAPOLI (oggi, ore 20.45)

—  

Genoa: visto il momento della squadra, Ballardini cambierà il meno possibile rispetto alla formazione di Crotone. L’unica possibile novità potrebbe essere Scamacca al posto di Shomudorov (affaticamento muscolare) in attacco. Zapata ne avrà ancora per una ventina di giorni.
Napoli: Fabian Ruiz negativo al Covid, ma fuori dai convocati. Ora sono positivi e isolati Ghoulam e Koulibaly. Da valutare meglio le condizioni di Demme (ma il colpo alla testa sembra già smaltito) e Insigne, che ha una contusione al polpaccio ma soprattutto non tira il fiato da molto tempo e potrebbe lasciare spazio a Politano, con Petagna e Lozano a completare il tridente.

BENEVENTO-SAMPDORIA (domenica, ore 12.30)

—  

Benevento: Inzaghi ritorna al classico modulo 4-3-2-1 e pensa di schierare Hetemaj, Schiattarella e Ionita a centrocampo. Torna Sau dalla squalifica, recuperano Insigne, Tuia e Iago Falque. Davanti Insigne e Caprari in appoggio a Lapadula. Gaich è tornato in Russia per risolvere delle pratiche burocratiche e appare molto difficile che possa essere convocato. (lu.ma.)
Sampdoria: Gabbiadini unico indisponibile. A sinistra Jankto dovrebbe tornare titolare, a meno che Ranieri non scelga uno tra Ramirez e Verre alle spalle di Torregrossa e Quagliarella . In mezzo Silva cerca la conferma, il sacrificato dovrebbe essere Thorsby.

MILAN-CROTONE (domenica, ore 15)

—  

Milan: Diaz fuori almeno due settimane, ma torna Calhanoglu dal 1’ alle spalle di Ibra. In mezzo riecco titolare Bennacer a scapito di Tonali, conferma per Tomori vista l’assenza di Kjaer. Più Leao di Rebic a sinistra.
Crotone: tegola per Stroppa, privo dello squalificato Messias. Out anche Simy, in avanti dovrebbe esserci il neo arrivato Ounas a far coppia con Riviere. Magallan, Golemic e Luperto in difesa. A destra, con Pereira indisponibile, spazio a Rispoli.

UDINESE-VERONA (domenica, ore 15)

—  

Udinese: rientra Samir dalla squalifica, ma in difesa dovrebbe essere confermato Bonifazi. Via libera alla coppia d’attacco Llorente-Deulofeu, con Pereyra a sostituire lo squalificato De Paul in mezzo al campo. In panchina si rivede Okaka.
Verona: Ceccherini k.o.: il difensore ha riportato una lesione di primo grado del muscolo semitendinoso della coscia destra. Subito dentro l’ex per Lasagna, favorito su Kalinic da centravanti. Con Veloso ancora fuori, via libera a Tameze e Ilic in mezzo, con Vieira che rientra in panchina. Indisponibili Veloso, Salcedo, Favilli e Sturaro oltre a Benassi.

PARMA-BOLOGNA (domenica, ore 18)

—  

Parma: visti i nuovi arrivi, molta curiosità per le scelte di D’Aversa, che recupera Bruno Alves in difesa ma potrebbe preferirgli Bani come partner di Osorio. Out Iacoponi e Pezzella. Tra i nuovi arrivati in attacco, quello con più possibilità di giocare è Man, che può partire dall’inizio con Kucka che arretrerebbe nei tre di centrocampo. Anche perché Zirkzee e Pellé non sono al meglio.
Bologna: se Mihajlovic confermerà Barrow come centravanti, uno tra Sansone e Vignato a sinistra. Solito ballottaggio tra Svanberg e Dominguez in mezzo. A destra Skov Olsen può spuntarla su Orsolini, in panchina il nuovo arrivato Antov.

LAZIO-CAGLIARI (domenica, ore 20.45)

—  

Lazio: problemi in difesa per Simone Inzaghi. La squalifica di Patric regala a Musacchio una maglia da titolare, si ferma Radu e Acerbi deve scalare a sinistra con Hoedt centrale. Davanti c’è Correa con Immobile, anche perché Caicedo è indisponibile.
Cagliari: torna Nandez, che giocherà in mezzo con Marin e Nainggolan, visto che Deiola e Duncan non saranno a disposizione. Di Francesco perde anche Sottil e Ceppitelli (problemi muscolari): Walukiewicz leggermente favorito sul nuovo acquisto Rugani per affiancare Godin in difesa, spazio a Pereiro sulla trequarti. Asamoah ha scelto il numero 19: panchina anche per lui.

Precedente TMW RADIO - Tacchinardi: "CR7, questo è l'anno giusto per portare la Champions alla Juve" Successivo Inter, ora la Juve: riecco la Lu-La. E il nuovo Perisic carica: "A Torino per vincere"

Lascia un commento