Napoli, Altobelli: “Per vincere a San Siro si deve fare la partita”

NAPOLI“Giocare per Di Marzio a Catanzaro? Mi avrebbe fatto piacere perché è un ottimo allenatore. Peraltro io nel giorno del mio esordio giocai e segnai proprio a Catanzaro. Io non ero un fenomeno in niente-ha affermato Alessandro Altobelli in un’intervista a Radio Marte- ma sapevo fare un po’ tutto. Perché non esultavo quando segnavo? Se dovevo fare 2 giri di campo ogni volta la mia carriera durava di meno! Inter-Napoli match Scudetto? Come tifoso dell’Inter mi piace anche il Napoli, vorrei che fosse una partita Scudetto per l’Inter ma non lo è. Ha uno svantaggio già di 7 punti con il Napoli, se perde è praticamente tagliato fuori. Per l’Inter è una gara da dentro o fuori, non può permettersi un passo falso. Questo non è un Napoli facile da incontrare, non ha ancora perso in campionato e ha la miglior difesa. Mentre l’Inter ha un grosso problema con le squadre di alta classifica, non ha mai vinto uno scontro diretto. Il Napoli è una grandissima, per fare risultato deve fare la partita che quest’anno non ha ancora mai fatto. Una volta era molto difficile sia segnare che rimanere 11 vs 10, così come anche dare i calci di rigore. Oggi un buon attaccante segna 20-25 gol a stagione ma magari con 15 rigori o punizioni. Oggi è molto più facile tirare e segnare. Osimhen? Spesso fa la scelta giusta, sarà una bella partita per lui. Se il Napoli gioca nello spazio allora il nigeriano potrà mettere in difficoltà i centrali, altrimenti è più marcabile. Spalletti sarà fischiato? I tifosi non si dimenticano che ha mandato via Icardi e ha riportato l’Inter in Champions League. Penso che verrà accolto come tutti gli altri ex, spero gli riservino il giusto dovuto perché se lo è meritato”.

Osimhen alla conquista degli Emirati Arabi: ma è Clementino!

Guarda la gallery

Osimhen alla conquista degli Emirati Arabi: ma è Clementino!

Precedente Su DAZN il big match tra Inter e Napoli Successivo Probabili formazioni Verona-Empoli: aggiornamenti

Lascia un commento