“Mi guardava solo il c…”, le accuse shock al presidente del calcio francese. Nuova bufera dopo il caso Zidane

ROMA – Momento complicato per Noël Le Graet, presidente della Federcalcio francese: pochi giorni fa è scoppiata la polemica su Zidane, quando Le Graet, per difendere l’operato di Didier Deschamps alla guida della Nazionale non solo aveva scartato l’ipotesi Zizou, ma aveva anche rincarato la dose aggiungendo “Se mi chiama al telefono non rispondo”. Frase quest’ultima che ha scatenato polemiche e repliche anche social, tra le quali quella di Mbappè Zidane è la Francia, non si può mancare di rispetto al mito”. Tanto che Le Graet ha dovuto porgere pubblicamente le proprie scuse. Acque placate? Tutt’altro, perché nel frattempo il presidente è al centro di una bufera relativa a presunti abusi sessuali. L’agente di calcio Sonia Souid, tra le più influenti del calcio femminile, ha infatti raccontato che Le Graet, nel corso di un incontro di lavoro “Mi ha guardato come due tette e un culo. Quando sono arrivata ho visto due bicchieri di champagne pieni e mi dice che se fossimo stati più ‘vicini’ le mie idee si sarebbero concretizzate. Sono rimasta delusa dal mio presidente. Per me il mio presidente deve essere esemplare. E non lo è stato“.

Argentina campione del Mondo: le ironie dei tifosi sulla Francia non perdonano!

Guarda la gallery

Argentina campione del Mondo: le ironie dei tifosi sulla Francia non perdonano!

Precedente Batistuta: "Scudetto? Lo merita il Napoli. Un consiglio a Osimhen..." Successivo L'ex Iezzo avvisa: "Napoli, evita isteria e pessimismo. L'ambiente deve maturare"

Lascia un commento