Mazzari è certo: la rimonta del Cagliari parte dalla difesa

CAGLIARI – Un inizio di campionato da dimenticare per il Cagliari, con le prime 7 giornate passate via attraverso l’esonero di Leonardo Semplici e l’arrivo di Walter Mazzarri, ma anche senza vittorie e con la difesa più perforata dell’intera Serie A. Sono ben 16 le reti al passivo rossoblù, con il neo tecnico che dovrà assolutamente registrare il reparto arretrato già dalla prossima gara con la Sampdoria. E per dare il via alla rimonta in classifica il primo obiettivo di Mazzarri è quello di blindare la porta del pur bravo Cragno, migliorando allo stesso tempo una condizione atletica che appare ancora deficitaria. E per farlo l’allenatore livornese è orientato anche a cambiare modulo dal 4-4-2 che ha dato i suoi frutti solo all’inizio: possibile il ritorno alla difesa a tre e a quel modulo che fece le sue fortune tra Napoli e Torino. Tutto per centrare la salvezza del Cagliari.

Keita non basta al Cagliari, il Venezia pareggia: Mazzarri deluso

Guarda la gallery

Keita non basta al Cagliari, il Venezia pareggia: Mazzarri deluso

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Calafiori: “Sogno di rimanere alla Roma. Mourinho? Per me un bel traguardo” Successivo Inter e il gol in testa: nessuno come i nerazzurri

Lascia un commento