Materazzi e la testa di Zidane: “Non è giusto per la mia carriera”. E su Mourinho…

Ci sono momenti che non si cancellano. Come la finale dei Mondiali del 2006. Non solo per il trionfo dell’Italia, ma anche per la famosa testata di Zidane a Materazzi, episodio chiave prima del trionfo azzurro ai rigori. Lo stesso difensore ex Inter è tornato a parlare dell’accaduto. Nella sua intervista al Times, Marco Materazzi ha dichiarato: “Non mi piace quell’episodio e non rende giustizia alla mia carriera. Non sarebbe mai dovuto accadere”.

Materazzi torna a raccontare gli istanti prima della testata: “Tra battibecchi e insulti, Zidane mi offrì la sua maglietta e io risposi che avrei preferito sua sorella. Poi si voltò e reagì come tutti ricordano. Da allora non l’ho più rivisto”.

Materazzi e il retroscena sullo Special One

Materazzi ha trattato vari argomenti come il Triplete vinto nel 2010 con l’Inter. Tanti elogi all’ex allenatore della Roma, Mourinho, che salutò i nerazzurri dopo la finale al Bernabeu contro il Bayern: Mourinho è stato il miglior allenatore che ho avuto e con me è stato onesto fin dal primo momento. Dopo la finale vinta gli chiesi perché se ne andasse, perché mi stava lasciando solo? Ero convinto che con lui avremmo potuto vincere ancora altri titoli. Ma Mou aveva già deciso di partire per il Real Madrid”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Sinner nella storia, batte Dimitrov in 2 set, primo italiano n.2 del ranking mondiale Successivo Sekulov, il sorriso della crisi Juve: "Otto anni per coronare un sogno"

Lascia un commento