Mandzukic saluta il calcio scrivendo a sé stesso bambino: “Vivrai momenti incredibili”

Il croato ex Juventus e Milan chiude all’età di 35 anni, dopo una carriera ricca di soddisfazioni

La foto di un paio di scarpe da calcio, accompagnata da una lunga lettera e da una scelta: quella di terminare la propria carriera. Così Mario Mandzukic, 35 anni, scrive al se stesso bambino, comunicando la decisione di ritirarsi.

LA LETTERA

—  

“Caro piccolo Mario – scrive il croato, ex Juventus e Milan, su Instagram -, quando metterai per la prima volta queste scarpe, non potrai neanche immaginare quello che vivrai nel calcio. Segnerai gol sui più grandi palcoscenici, vincerai i trofei più importanti con i club più grandi, rappresenterai con orgoglio la tua nazione e darai una mano a scrivere la storia dello sport croato. Avrai successo, perché sarai circondato da belle persone: compagni di squadra, allenatori, tifosi, familiari, agenti e amici che ci saranno sempre per te. E tu sarai loro per sempre grato. Ma soprattutto avrai successo perché darai sempre del tuo meglio, che alla fine sarà quello che ti renderà più orgoglioso. Ti sacrificherai tanto ma saprai che ne sarà valsa la pena perché vivrai momenti incredibili. E riconoscerai il momento di ritirarti, di mettere queste scarpe in un armadio e non avrai rimpianti. Il calcio sarà sempre parte della tua vita ma guarderai avanti, a un nuovo capitolo. Goditela”. E poi un simpatico ps: “Se ti capita di giocare contro l’Inghilterra ai Mondiali, fatti trovare pronto al minuto 109”,

LA CARRIERA

—  

Reduce da un’esperienza con più ombre che luci al Milan, nella seconda parte della scorsa stagione, Mario Mandzukic aveva vestito, in precedenza, le maglie di Dinamo Zagabria, Wolfsburg, Bayern Monaco, Atletico Madrid, Juventus e Al-Duhail. Un palmares da fare invidia: svariati titoli nazionali fra Croazia, Germania, Spagna e Italia, una Champions e un Mondiale con il Bayern Monaco, e l’argento a Russia 2018 con la sua Nazionale.

ALLA JUVENTUS

—  

Bianconero dal 2015 al 2019, Mandzukic è stato uno dei punti fermi della Juventus di Allegri: 162 gare totali, 44 reti e 17 assist il suo bilancio. Si è distinto per duttilità e abnegazione, riadattandosi in tutti i ruoli dell’attacco. Un vero gladiatore, apprezzato dallo stesso Allegri. Alla Juventus Mandzukic ha vinto 4 scudetti, 3 Coppe Italia e 2 Supercoppe.

Precedente Sos Atalanta, in Nazionale Gosens si infortuna al piede sinistro. E Piccoli esce zoppicante Successivo Xhaka positivo al covid: il messaggio di Mourinho sui social

Lascia un commento