L’uomo sbagliato nel momento sbagliato: i 77 giorni che sconvolsero Gasperini e l’Inter

Domenica l’allenatore dell’Atalanta affronta la squadra che allenò per un breve periodo nel 2011, dallo scetticismo iniziale al livore finale

I 77 giorni di Gasp all’Inter cominciano con (poco) entusiasmo e finiscono con (tanto) livore. Più della rabbia poté la disillusione, che è pure peggio. 5 luglio 2011, Gasp si presenta. Il popolo interista non fa la ola, mantiene una certa cautela, la stessa di Massimo Moratti che pur l’ha assunto. 20 settembre 2011, dopo la sconfitta di Novara a Gasp viene indicata l’uscita.

Precedente Diretta/ Gabon Ghana (risultato 0-0) streaming video tv: in campo, si comincia! Successivo Intervista di Commisso al Financial Times: la Procura della Figc apre un'inchiesta

Lascia un commento