L’Olimpus Roma più vicino alla vetta. La Fortitudo Pomezia ai playoff

UN GOL PER TEMPO

L’attesissimo incontro fra Olimpus Roma e Sandro Abate Avellino, due formazioni che arrivavano a Genzano a pari punti al terzo posto, comincia nel segno di Daniele Ducci, premiato mvp del match grazie a un primo tempo da assoluto protagonista. E’ proprio il portiere dei Blues a sbloccare il risultato un po’ per caso: con un rinvio male interpretata dal collega Parisi, che sbaglia i tempi di uscita combinando un pasticciaccio. La risposta multipla del Sandro Abate non si fa attendere, ma Ducci è super e para tutto, prima su Angelot Caro, poi su Ugherani, quindi con uno strepitoso intervento su Lucho Avellino: all’intervallo è 1-0. Nella ripresa ci pensa Marcelinho a raddoppiare, sfruttando un pregevole velo di Cutrupi. Basile le prova tutte, anche con il portiere di movimento, ma Ducci è insuperabile.

PASSERELLA AL PALACESARONI

Meno equilibrio nel primo SkyMatch del PalaCesaroni. La Fortitudo Pomezia impiega neanche due minuti per sbloccare l’incontro con Raubo (poi verrà espulso), un’autorete di Belloni e Matteus fissano il punteggio sul parziale di 3-0 per i pometini. Stessa musica nella ripresa: Divanei fa poker, l’autogol di Mentasti non cambia la sostanza, ancora Matteus e Molitierno decretano il definitivo 6-1. La squadra di Julio Fernandez scavalca in classifica il Meta Catania ed è a quattro lunghezze dall’ottavo posto.

IL NAPOLI FUTSAL E IL RUMORE DEI NEMICI

Questi i risultati della diciassettesima giornata di regular season della Serie A New Energy: Feldi Eboli-Came Dosson 7-2, Napoli Futsal-Ciampino Aniene 4-4, L84-Real San Giuseppe 5-2, Città di Melilli-Italservice Pesaro 0-6, Petrarca-360GG Monastir 6-0, Futsal Pescara-Meta Catania 6-1, Fortitudo Pomezia-Nuova Comauto Pistoia 6-1, Olimpus Roma-Sandro Abate 2-0. Classifica: Napoli Futsal 39, Feldi Eboli e Olimpus Roma* 34, Futsal Pescara 33, Sandro Abate e Came Dosson 31, L84 30, Real San Giuseppe 27, Fortitudo Pomezia 23, Meta Catania 22, Italservice Pesaro 18, Ciampino 16, Petrarca 15, 360GG Monastir 14, Nuova Comauto Pistoia** 8, Città di Melilli 4. *tre punti di penalizzazione, **un punto di penalizzazione.

SERIE A FEMMINILE, RIBALTONE TUTTO ABRUZZESE

Finisce in parità l’attesissimo Città di Falconara-Bitonto, scontro al vertice della quindicesima giornata di Serie A Puro Bio. Al PalaBadiali, primo tempo tutto di marca marchigiana: Rozo e Taina in poco più di sei minuti portano sul 2-0 le neo campionesse d’Europa. Ma il Bitonto risponde nella ripresa: Renatinha e Lucileia nello spazio di 10 secondi riportano il risultato in parità. Il 2-2 fa felici due abruzzesi: il TikiTaka Francavilla piega 1-0 l’Irpinia con la rete di Rebecca De Siena ed è in testa in solitaria, il Pescara passa a Rovigo con un 2-1 firmato da Sara Boutimah, scavalca il Bitonto ed è seconda. Le quattro sorelle comunque sono tutte lì, racchiuse in appena cinque punti. Questi i risultati della quindicesima giornata: Lazio-Pelletterie 1-6, Audace Verona-Italcave Real Statte 3-1, Città di Falconara-Bitonto 2-2, Kick Off-Vis Fondi 8-0, Rovigo Orange-Pescara Femminile 1-2, Femminile Molfetta-VIP 1-0, TikiTaka Francavilla-PSB Irpinia 1-0. Classifica: TikiTaka Francavilla 40, Pescara Femminile 39, Bitonto 38, Città di Falconara 35, Kick Off 26, Pelletterie 22, Lazio 20, VIP 19, Audace Verona 15, Rovigo Orange 14, Femminile Molfetta 13, PSB Irpinia 11, Italcave Real Statte 7, Vis Fondi 1.

 


Precedente Juve-Atalanta, Allegri: "Pogba e Vlahovic dalla prossima. Inizia il tour de force" Successivo Diretta Mourinho su Zaniolo dopo Spezia-Roma: "Vuole andar via, ma le offerte?"

Lascia un commento