Le ultime ore del Brasile a Torino, Marquinhos: “Bremer è pronto. L’Italia? Spiace ma…”

L’ex Roma dal ritiro verdeoro: “Qui c’è tutto per preparare al meglio il Mondiale. Abbiamo una qualità molto alta: potremmo iniziare il torneo con una formazione e finire con un’altra”

Il Brasile continua il ritiro pre Mondiale a Torino, nel centro sportivo della Juventus. Domani l’ultimo allenamento alla Continassa, sabato la partenza per il Qatar in vista dell’esordio contro la Serbia del 24 novembre. Dopo lo juventino Danilo, stavolta è stato il turno dell’ex Roma Marquinhos in conferenza: “L’esperienza dell’ultimo Mondiale – racconta il difensore del Psg – ci sta aiutando a preparare questo: stiamo lavorando in modo molto intenso, cercando di curare ogni dettaglio. Io sto bene, ho superato un fastidio che mi portavo dietro dal Paris Saint Germain. Neymar? E’ focalizzato sulla Coppa del mondo e ha lavorato tanto nei mesi scorsi per presentarsi al top. Siamo un gruppo con una qualità molto alta. Tanto che potremmo iniziare il torneo con una formazione e finire con un’altra”.

BRASILE ITALIANO

—  

Marquinhos è uno dei tanti difensori del Brasile di scuola Serie A. Dal terzetto juventino Danilo-Bremer-Alex Sandro all’ex bianconero Dani Alves, passando per Telles (ex Inter) e Thiago Silva, leader del Chelsea ex Milan. Senza contare Alisson, portiere del Liverpool decollato nella Roma: “Qua a Torino – continua Marquinhos – ci stiamo trovando benissimo, quello della Juventus è un centro di allenamento dove c’è tutto per prepararsi al meglio per il Mondiale. Bremer è arrivato da poco, ma sta dimostrando di essere già un grande giocatore: se dovrà entrare sarà pronto. Danilo e Alex Sandro portano tanta esperienza. Questi giocatori della Juventus sono molto importanti per noi”. Chiusura sull’assenza dell’Italia al Mondiale: “Mi dispiace che gli azzurri non si siano qualificati, ho visto quanto ci sono rimasti male i miei amici e compagni italiani del Psg. È la dimostrazione di quanto sia complicata la qualificazione in Europa, ma questo è il calcio”. In conferenza anche Rodrygo del Real Madrid: “Fantastico giocare con Neymar, che è sempre stato il mio idolo”.

Precedente "Francesco Totti con Ilary si era incupito, Noemi lo ha fatto rinascere"/ E torna a giocare a pallone... Successivo Serie B: Frosinone in vetta, ma i bookmaker puntano sul Genoa. Chi sale in A?

Lascia un commento