Lazio, problema attacco: le soluzioni secondo Sarri

ROMA – Ciro Immobile ha alzato bandiera bianca per la sfida con la Juve. Scelta ormai ufficiale. Il sogno si è spento con gli ultimi controlli medici di ieri mattina, che hanno sconsigliato di forzare il recupero. Il rientro è previsto per Napoli-Lazio del 28 novembre. Ma le grane per Sarri non sono finite. In allenamento, ieri, Pedro ha preso una botta da Radu. Lo spagnolo ha lasciato il campo e rientrato negli spogliatoi accompagnato dai medici. Sarà rivalutato oggi.

Attacco da costruire

Sarri attende di sapere se dovrà rinunciare anche all’ex Roma. In caso di forfait gli restano Felipe Anderson e Zaccagni sulle fasce e Muriqi come terminale offensivo. Il kosovaro sembra fuori dai piani, senza il solo Immobile era stato provato proprio Pedrito nel ruolo di falso nove. Valutazioni in corso. Ci sono Raul Moro e il baby Romero come ricambi sulle fasce. Uomini contati. A Formello aspettano di sapere le condizioni di Pedro. Con lui l’attacco può cambiare.

Lazio, che botta: con la Juve out Immobile. Anche Pedro è a rischio

Guarda il video

Lazio, che botta: con la Juve out Immobile. Anche Pedro è a rischio

Precedente Allegri e Sarri, due pezzi difficili Successivo Milan, Ibrahimovic verso il rinnovo a inizio anno: se il fisico regge la strada è in discesa

Lascia un commento