Lazio-Juve, non solo Pedro in attacco: le possibili alternative

ROMA – Le prime prove tattiche in vista della Juve, in casa Lazio, hanno chiarito chi sarà il probabile vice Immobile: Pedro. Lo spagnolo, sempre più fondamentale per Sarri, è pronto a giocare da falso nueve con Felipe Anderson e Zaccagni ai suoi lati. Per l’ex Chelsea e Barcellona si era temuto il peggio mercoledì, quando era finito ko dopo un contatto con Radu in allenamento. Allarme subito rientrato, la caviglia non si è gonfiata. Lui in avanti è la soluzione più concreta. Ma mai dire mai.

Le possibili soluzioni offensive

Tre gol nelle ultime tre partite per Pedro: momento super. Di sicuro giocherà titolare sabato all’Olimpico, da capire il ruolo. Partirà da prima punta, poi magari tornerà sul lato. A lui piace svariare, un campione così, con quella personalità, può giocare ovunque e comunque. Occhio comunque a Sarri, che quando sembra andare verso una direzione, all’ultimo, svolta. Le scelte non sembrano scontate. Durante la pausa il tecnico biancoceleste ha usato anche Zaccagni e Felipe Anderson in posizione di punta. Mai Muriqi, quello che in estate era stato designato come sostituto di bomber Ciro. La rifinitura di oggi sarà indicativa. Pedro non è l’unica soluzione al posto di Immobile. Di sicuro, al momento, è quella più probabile.

Lazio-Juve, Dybala vuole esserci

Guarda il video

Lazio-Juve, Dybala vuole esserci

Precedente Neymar fa infuriare i media brasiliani: ecco cosa è successo Successivo Raiola e la Gazzetta dello Sport: ubi maior, Mino cessat

Lascia un commento