La Salernitana è in Serie A: ora Lotito deve vendere

SALERNO – Buona la terza per la Salernitana: dopo aver mancato la scadenza del 25 giugno e dopo il trust respinto, l’ultima chance, decisiva è arrivata ieri, quando la Figc ha accettato le modifiche apportate alla documentazione. Vale a dire: semaforo verde per i granata e via all’iscrizione in Serie A. Semaforo verde a tempo, chiaramente: il trust scadrà il 31 dicembre e con il nuovo anno solare al comando della società dovrà esserci una nuova proprietà. Pena, l’esclusione dal campionato. Al di là di questo passo fondamentale, la Salernitana ha anche altri paletti. Il generale Marchetti, amministratore unico, ha sottoscritto una dichiarazione d’indipendenza da Lotito e il suo operato sarà soggetto al controllo del generale Coppola. Anche i due trustee eserciteranno un potere di vigilanza e avranno il potere di nominare un ente terzo in caso di dubbi sull’operato dell’amministratore. Infine, niente trattative di mercato con la Lazio. Sullo sfondo, la questione Benevento: il club sannita, che ritiene tardive le correzioni al trust, ha inviato una diffida con richiesta di accesso agli atti. 

Precedente Di Natale: "Chiesa si sta superando, è imprendibile. Immobile? Zero critiche per lui" Successivo Lazio, ecco i primi due colpi per Sarri

Lascia un commento