Klopp non si arrende: “Io via? Non ho bisogno di una pausa”

Il tedesco, che vive un momento difficile in campo e fuori, risponde alle voci su possibili dimissioni: “Sono carico di energie”

Non è un momento facile per il Liverpool, che in Premier ha perso le ultime tre partite e che martedì farà visita al Lipsia per l’andata degli ottavi di Champions. Nelle difficoltà sono sorti anche i primi dubbi su Jurgen Klopp, ipotizzando che il tedesco volesse lasciare i Reds dopo cinque anni ricchi di soddisfazioni: “Mi hanno licenziato oppure ho detto che me ne vado? No, nessuna delle due – ha chiarito in conferenza stampa – e non ho nemmeno bisogno di una pausa”. Non ha dubbi l’allenatore, che ha dovuto affrontare anche il dolore per la scomparsa della madre Elisabeth: “Sono vent’anni che faccio l’allenatore e sono in grado di separare le cose. Non mi porto i problemi sul posto di lavoro, se sono qui, sono qui… Ovviamente le cose che mi succedono mi influenzano, ma nessuno deve preoccuparsi per me”.

“Daremo tutto per reagire”

—  

Klopp non si arrende anzi: “Non dormo molto e i miei occhi sembrano gonfi, ma sono pieno di energie – ha scherzato – usciremo dai problemi giocando a calcio, rimanendo ancora di più insieme, combattendo con tutto ciò che abbiamo. Servono i risultati, siamo il Liverpool. Non possiamo aspettare 60 minuti prima di superare il centrocampo. Dobbiamo essere dominanti. E lo faremo. Sono pronto. I ragazzi sono pronti. Daremo tutto il possibile per uscire dalla crisi”.

Precedente Dagli infortuni di Juve e Napoli ai Mondiali di sci: ascolta le notizie del giorno Successivo Veretout, ne hai fatta di strada... Ora per prenderlo non bastano 35 milioni

Lascia un commento