Juve, senti Fagioli: “Non ci aspettavamo il -15, obiettivo resta la Champions”

Nicolò Fagioli, centrocampista della Juventus, ha rilasciato delle dichiarazioni sul club bianconero, parlando anche di Di Maria.

Nicolò Fagioli, centrocampista della Juventus, ha rilasciato delle dichiarazioni sul canale Twitch dei bianconeri. Ecco le sue parole: “Il Presidente Ferrero e  Scanavino ci hanno assicurato che combatteranno, vogliono che tolgano tutti i punti di penalizzazione e hanno detto a noi di metterci ancora più passione e grinta. Nessuno si aspettava questa penalizzazione, si vociferava di nove punti e invece ce ne hanno dati 15, ma noi non possiamo farci niente: dobbiamo soltanto pensare al campo, andare avanti e provare a centrare la zona Champions”

“Gol? È stata un’emozione fantastica il gol al Lecce, essendo il primo alla Juve. Mi sono liberato. È stata la settimana perfetta: ho giocato e segnato lì, poi ho giocato in Champions col Psg e poi dopo la domenica il gol all’Inter. Anche lì è stato bellissimo, l’Inter è una rivale della Juve ed è sempre stato il mio sogno segnare contro queste squadre”.

Sul settore giovanile della Vecchia Signora: “Fare il settore giovanile alla Juve ti aiuta tanto. Gli allenatore ti preparano sotto tutti i punti di vista, poi con l’Under 23 c’è stato questo picco di giocatori venuti fuori. È un campionato di Serie C in cui ti confronti con gente grande, gente forte. Cremonese? A me è andata bene perché mi sono trovato in un gruppo di giovani, con mister Pecchia che già conoscevo. Mi ha subito fatto giocare, eravamo un gruppo fantastico e in campo si vedeva”.

Precedente La folla per il pullman e la Supercoppa in campo: la festa dei tifosi dell'Inter Successivo Slitta l'inizio di Fulham-Tottenham: ecco l'incredibile motivo

Lascia un commento