Juric tiene il Toro sulle spine: si cambia all’ultimo momento

INVIATO A WAIDRING – I programmi consueti del Toro in Austria? Letteralmente stravolti! Altro che un normale allenamento pomeridiano al campo, tra corse, tattica e pallone. Niente di tutto questo: la squadra è rimasta in hotel a lavorare in palestra, con l’aggiunta di esercizi specifici in piscina e una serie di colloqui individuali tra l’allenatore e i suoi giocatori a turno. Nulla di strano durante la preparazione estiva.

Toro, Juric stravolge i programmi: ma è anche un... trucco

Guarda il video

Toro, Juric stravolge i programmi: ma è anche un… trucco

CONTRO LA NOIA Curioso, semmai, è che i giocatori stessi siano venuti a conoscenza della tipologia del lavoro, completamente variata, solo all’ultimo. Perché? Perché il tecnico Ivan Juric anche con questi metodi e queste mosse a sorpresa spezza la monotonia, la routine del ritiro, e obbliga tutti a restare sempre sulla corda, a stare sempre sul chi va là. Il primo nemico da combattere è la noia in camera, ore e ore al telefonino o giocando con il tablet .

Precedente Szczesny: "Stiamo facendo gruppo. Di Maria e Pogba, che qualità!" Successivo Dall'Italia con furore, Scamacca vola a Londra per legarsi al West Ham: visite, firma e annunci

Lascia un commento