Jannik Sinner guida la spedizione italiana al Masters 1000 di Madrid da testa di serie n.1

Undici azzurri al Masters 1000 di Madrid, il quarto mille della stagione: 6 uomini e cinque donne. Torneo prestigioso – singolare e doppio, maschile e femminile – inaugurato nel 2002 sui campi indoor di cemento della “Madrid Arena “, l’Arena coperta della capitale spagnola.

Poi nel 2009 il torneo è stato spostato sulla terra rossa della “Caja Magica”, ovvero la “scatola magica”, oggi sede del World Tour Masters 1000 Mutua Madrid Open; impianto sontuoso, costato la bellezza di 292 milioni di euro. Qui la spedizione azzurra è chiamata ad un impegno significativo: dare prova del crescente movimento tennistico italiano.

La spedizione azzurra

Punta di diamante è Jannik Sinner, 22 anni, 13 titoli vinti nel circuito maggiore, numero 2 del ranking mondiale. Visto il forfait di Djokovic, Jannik giocherà per la prima volta un Masters 1000 come testa di serie n.1 del torneo.

E’ la prima volta che capita ad un italiano. Sinner esordirà nel fine settimana. Con lui ci sono altri cinque nazionali: Lorenzo Musetti, Matteo Arnaldi, Lorenzo Sonego, Luciano Darderi e Flavio Cobolli. Ha dovuto rinunciare al torneo Matteo Berrettini, influenzato.

Jasmine e le sorelle d’Italia

Jasmine Paolini, 28 anni, toscana, papà italiano e mamma polacca (con incroci ghanesi), 12esima testa di serie, entrerà in gara al secondo turno. È il caso di ricordare che Jasmine è la terza italiana di sempre – dopo Flavia Pennetta e Camilla Giorgi – a vincere due tornei del circuito maggiore.

Quest’anno, a fine febbraio, ha vinto il WTA 1000 di Dubai. Con Jasmine sono a Madrid Lucia Bronzetti, Elisabetta Cocciaretto, Marina Trevisan e Sara Errani. Quest’ultima, inserita nelle Qualificazioni, ha già esordito e battuto in rimonta l’argentina Julia Riera (2-6, 6-0, 6-3). Sara a 36 anni non finisce mai di stupire.

Dove in tv

A partire da mercoledì 24 il torneo sarà trasmesso in diretta sui canali Sky (Sport, Sport Uno e Sport Max). Prima diretta alle ore 10. Coppia principale di telecronisti e commentatori Elena Pero e l’ex Ct della Nazionale di tennis Paolo Bertolucci; si alterneranno con altre tre coppie. Massima copertura televisiva.

Precedente Cannavaro si presenta a Udine e sfida la Roma: rivivi la conferenza stampa Successivo L'urlo di Adli: "Milan, vuoi davvero vincere? Allora servono giocatori forti"