L’urlo di Adli: “Milan, vuoi davvero vincere? Allora servono giocatori forti”

Dopo la sconfitta nel derby contro l’Inter, che ha portato lo scudetto ai nerazzurri, sui social gli hashtag dei tifosi del Milan sul “Pioli out” sono aumentati senza tregua, Ma Adli sembra pensarla in un modo diverso e più che puntare il dito contro l’allenatore ha fatto una richiesta diretta alla dirigenza: “Se la società vuole vincere abbiamo bisogno di giocatori forti”. 

Adli dopo Milan-Inter: “Bottiglie scalciate? Abbiamo deluso tutti”

“Brucia tanto. Non era solo un derby ma era tanto di più perché sapevamo che l’Inter poteva vincere lo Scudetto e volevamo dare soddisfazione ai nostri tifosi. Le parole non bastano per descrivere quello che sento dentro. Frustrazione? Anche di più. Non possiamo essere sempre puliti, agire con la testa. C’erano tante emozioni per questo ho calciato gli oggetti in panchina. Abbiamo deluso tutta questa gente che tifa per noi. Fanno tanti chilometri per me. Dentro di me rimarrà per tanto” – ha spiegato Adli a SportMediaset dopo il match. Poi ha proseguito: “Noi e l’Inter siamo due squadre differenti. Loro hanno un progetto da 4/5 anni, giocano nello stesso modo, hanno giocatori che sono qua da tanto. Sono una squadra matura ed esperta. Noi abbiamo cambiato dieci giocatori. In un anno possono succedere tante cose. Il nostro progetto è più lungo ma dobbiamo fare tanto di più. Lotterò per crescere ogni giorno in allenamento, dare di più. Perché non basta dire che siamo giovani. Bisogna agire ogni giorno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Jannik Sinner guida la spedizione italiana al Masters 1000 di Madrid da testa di serie n.1 Successivo Lazio-Juve diretta Coppa Italia: segui la semifinale oggi LIVE