Inter, Pellegrini chiama Sanchez e Vidal: “Mi piacerebbe”

In coda a una stagione di alto livello, che l’ha visto stabilmente nei primi 5-6 posti della Liga e anche in grado di sognare di lottare per il titolo nella prima parte della stagione, il Betis Siviglia si è già assicurato un posto nella prossima Europa League grazie alla vittoria della Coppa del Re nella finale giocata proprio a Siviglia contro il Valencia, vinta ai rigori.

Dalla Coppa del Re all’obiettivo Champions: il Betis sogna in grande

Per la meno blasonata delle formazioni di Siviglia si è trattato del terzo trionfo della propria storia nella coppa nazionale, arrivato ad arricchire una bacheca che conta anche la vittoria di un campionato, nel lontano 1935. Per il tecnico del Betis Manuel Pellegrini si è trattato invece del primo titolo della carriera in Spagna, campionato dove il cileno ha allenato anche Villarreal e Real Madrid.

Betis alla cilena? Pellegrini non si fa illusioni

Ancora in piena corsa anche per la qualificazione alla prossima Champions League in casa Betis si guarda però pure al futuro e al mercato. Le mosse dei biancoverdi potrebbero interessare da vicino anche il campionato italiano se è vero che Pellegrini, intervistato dalla tv cilena ‘BioBio’, non ha negato di puntare ad allenare i due illustri connazionali attualmente nella rosa dell’Inter, Arturo Vidal e Alexis Sanchez: “Mi piacerebbe avere almeno uno dei due perché sono due giocatori molto forti, ma so che non è realistico dal punto di vista economico perché il Betis non si può permettere di pagare i loro ingaggi” l’ammissione di Pellegrini, che ha poi tenuto a scrollarsi di dosso un’etichetta che lo ha accompagnato in carriera: “Mi è stato detto che non do spazio ai giocatori cileni nelle mie squadre, ma non è così. Prendo quelli che penso siano utili per la rosa”.

Vidal, ballo sensuale e twerking con... Shrek!

Guarda il video

Vidal, ballo sensuale e twerking con… Shrek!

Inter, il futuro di Sanchez e Vidal e l’ostacolo-ingaggi

Quanto a Sanchez e Vidal entrambi i giocatori sono legati all’Inter da un contratto fino al 30 giugno 2023, ma non è un mistero che nessuno dei due rientri nei piani tecnici ed economici del club per la prossima stagione. A “legarli” ulteriormente all’Inter sono però proprio gli ingaggi piuttosto elevati (6,5 milioni Vidal, 7 Sanchez) che rendono difficile intavolare eventuali trattative con acquirenti, considerando anche l’anagrafe di entrambi (Sanchez classe ’88, Vidal ’87). Il mercato deve comunque ancora iniziare e l’Inter avrà la necessità di alleggerire il monte ingaggi per raggiungere gli obiettivi prefissati in attacco, e se Vidal sembra allettato soprattutto dalla possibilità di approdare in Brasile Sanchez potrebbe valutare l’ipotesi di tornare in Spagna dove è stato protagonista di un buon triennio con il Barcellona tra il 2011 e il 2014.

Cile fuori da Qatar 2022: Vidal scoppia in lacrime

Guarda la gallery

Cile fuori da Qatar 2022: Vidal scoppia in lacrime

Precedente Kean ricorda Raiola: “Mi ha tirato fuori dalla strada” Successivo Milan, la carta scudetto è la difesa di ferro: nel 2022 meglio solo il Liverpool

Lascia un commento