Kean ricorda Raiola: “Mi ha tirato fuori dalla strada”

Continuano i ricordi da parte dei calciatori relativi al loro rapporto con l’agente sportivo Mino Raiola, venuto a mancare ieri. Questa volta tocca a Moise Kean, attaccante della Juve e della Nazionale italiana, parlare di ciò che è stato, di un rapporto che è stato quasi come quello di un figlio con suo padre.

Quando Raiola fece gli auguri al Corriere dello Sport-Stadio

Guarda il video

Quando Raiola fece gli auguri al Corriere dello Sport-Stadio

Kean: “Non è un addio, per sempre nel mio cuore”

Kean si lascia andare su Instagram a un vero e proprio malinconico saluto a Raiola: “Ancora non riesco a crederci, mi hai tirato fuori dalla strada e mi hai insegnato così tanti principi nella vita. Ad essere onesti non è un addio per noi, visto che sarai per sempre nel mio cuore. R.I.P big boss”. Kean è uno dei tanti giocatori che erano assistiti dal potente procuratore italo-belga. Il posto su Instagram è accompagnato da un breve video con sottofondo musicale e da una foto particolare di Raiola, nell’atto di compiere un gestaccio. In tutti i casi, infatti, l’agente era un personaggio. Amato e odiato, temuto e rispettato. Dai suoi giocatori, di sicuro, apprezzato visto che riusciva quasi sempre a strappare contratti con grossi ingaggi. E con squadre di livello. Per molti, la fine del rapporto umano e professionale è un vero e proprio shock.

Mino Raiola è morto: il ricordo social del mondo del calcio

Guarda la gallery

Mino Raiola è morto: il ricordo social del mondo del calcio

Precedente PROBABILI FORMAZIONI SERIE A/ Mosse 35^ giornata: le scelte di Andreazzoli e Juric Successivo Inter, Pellegrini chiama Sanchez e Vidal: "Mi piacerebbe"

Lascia un commento