Inter, la corsa all’esterno si complica: Digne vicino all’Aston Villa. Quali le alternative?

Dall’Inghilterra rimbalza la notizia dell’imminente accordo tra l’Everton e i “Villans” per il trasferimento del francese. Tre le alternative nerazzurre spunta un nome nuovo

Si complica la caccia all’esterno sinistro in casa nerazzurra. Stando a quanto riferito nelle ultime ore da diversi media oltremanica, Lucas Digne sarebbe infatti a un passo dalla firma con l’Aston Villa, con cui avrebbe già concordato i termini di un contratto pluriennale. Stando a quanto garantiscono SkySport UK e il Daily Mail, l’ex giallorosso si trasferirebbe a Birmingham in cambio di un assegno di circa 25 milioni di sterline, con conseguente virata dell’Inter su altri obiettivi alternativi. I nomi più caldi sul taccuino della dirigenza nerazzurra impegnata a consegnare a Inzaghi un vice Perisic buono per l’immediato e in prospettiva (considerato il probabile addio del croato a fine stagione), restano adesso tre. Ma tra i papabili potrebbe spuntare un profilo a sorpresa.

Cambio di rotta

—  

La pista Digne, per la verità, si era raffreddata già nel fine settimana dopo le parole di Benitez. Pur scaricando il giocatore, ribadendo la sua volontà di cambiare aria, il tecnico spagnolo aveva chiarito che l’Everton non avrebbe regalato il giocatore. Una volta esclusa l’ipotesi di prestito secco, l’unica presa in considerazione dall’Inter, la candidatura dell’ex giallorosso è crollata in picchiata. Complici il contemporaneo sbarco a Milano del presidente Zhang e l’alto gradimento per il giocatore, la dirigenza nerazzurra ha preferito attendere gli sviluppi della vicenda, ma l’affondo deciso dell’Aston Villa (su esplicita indicazione del tecnico Steven Gerrard) segna l’inevitabile cambio di rotta e la rinuncia a Digne.

Le alternative

—  

A questo punto – ferma restando la volontà della dirigenza di venire incontro alle richieste del tecnico – la caccia all’esterno sinistro si restringe a tre nomi, quelli di Bensebaini, Kostic e Kurzawa, i profili maggiormente studiati negli ultimi giorni dallo staff nerazzurro. In realtà, per i primi due è stata abbozzata una strategia in vista del prossimo mercato estivo, mentre il francese del Psg è stato offerto senza suscitare particolare entusiasmo a causa dell’ingaggio troppe elevato. L’Inter si trova dunque a un bivio: decidere se fare uno sforzo, ovviamente con il benestare di Zhang, e provare ad anticipare i tempi sull’esterno del Gladbach o su quello dell’Eintracht (entrambi con contratti in scadenza nel 2023), o reperire un altro profilo dall’esborso decisamente più contenuto rispetto ai 15-20 milioni richiesti per il l’algerino e per il serbo.

La possibile sorpresa

—  

In questo senso, un nome a sorpresa potrebbe essere quello di Fabiano Parisi, 21enne mancino dell’Empoli messosi in mostra con una gran girone d’andata e già sotto osservazione da ottobre: il ragazzo di Solfora promette bene e sta dimostrando di meritarsi il salto verso una big. In nerazzurro avrebbe l’opportunità di crescere accanto a uno specialista come Perisic e trovare un accordo con i toscani dovrebbe essere piuttosto semplice, grazie anche ai buoni trascorsi dell’affare Pinamonti. Nel frattempo l’Inter riflette, con il presidente Zhang pronto a dettare le linee guida per le prossime mosse.

Precedente Dietro la frase di Arrivabene su Dybala: cosa deve fare per meritarsi il rinnovo Successivo DIRETTA/ Torino Fiorentina (risultato 3-0) streaming video tv: doppietta Brekalo!

Lascia un commento