Inter-Juve, la Next Gen punta Milano: Allegri sceglie tra gli attaccanti

TORINO – Di sicuro Max Allegri avrebbe sognato un avvicinamento diverso alla sfida contro l’Inter. Vuoi per l’occasione non sfruttata contro l’Empoli per mantenere il primato (al netto, comunque, della partita in più rispetto ai nerazzurri), ma soprattutto per la situazione del reparto offensivo. Pacchetto stravolto negli ultimi giorni: l’obiettivo resta sempre quello di recuperare Federico Chiesa, ma Arek Milik non andrà comunque a San Siro perché squalificato e su Moise Kean, appena approdato all’Atletico Madrid, non si può più contare. La Juventus, dunque, si affida ai due totem di questa parte di campionato. A Dusan Vlahovic, nel pieno di una fase in cui trasforma in oro tutto ciò che tocca, e a Kenan Yildiz, il cui impatto è devastante sia dall’inizio che a partita in corso, come ha dimostrato nella ripresa contro l’Empoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Roma un cantiere aperto, ma vince la seconda di fila. Il Messaggero: "Altro approccio" Successivo Fiorentina, Italiano senza via di mezzo

Lascia un commento