Inter, Handanovic migliora ma lavora a parte: si decide domani. Vidal ok

Inzaghi e staff medico sul portiere decideranno in extremis. Il cileno al posto dello squalificato Calhanoglu. Per Udine potrebbe recuperare anche Gosens

Vidal e Caicedo sì, Bastoni no, mentre per Handanovic e Gosens si decide soltanto domani, dopo la rifinitura che precederà il volo charter per Udine. Questo il bollettino Inter in vista dell’ennesima sfida decisiva di questa stagione avvincente. Per tenere vivo il sogno scudetto, i nerazzurri dovranno vincere domenica (ore 18) sul campo dell’Udinese a prescindere dal risultato del Milan, impegnato tre ore prima al Meazza contro la Fiorentina.

Torna Vidal

—  

Nell’allenamento mattutino hanno lavorato in gruppo Caicedo e Vidal. Pesante il recupero del cileno, out nelle ultime uscite per una distorsione alla caviglia, candidato a prendere il posto dello squalificato Calhanoglu. Bastoni invece ha fatto un allenamento personalizzato dopo il risentimento al soleo. Si spera di recuperarlo per il match interno con l’Empoli (venerdì prossimo) o direttamente nella finale di Coppa Italia dell’11 maggio. Al suo posto in Friuli dovrebbe esserci D’Ambrosio. Ha lavorato a parte anche Gosens, che ha però smaltito l’affaticamento muscolare tanto da aumentare i ritmi e avere una speranza di essere convocato per Udine.

Handa

—  

Una decisione verrà presa soltanto domani, dopo la rifinitura. Stesso dicasi per Handanovic, out a Bologna per un problema all’adduttore. Lo sloveno sta nettamente meglio, ma anche oggi era a parte e soltanto domani si valuterà se inserirlo tra i convocati. In caso di nuovo forfeit, al suo posto ci sarà nuovamente Radu, reduce dall’errore di Bologna ma coccolato da squadra e Inzaghi in questi giorni.

Precedente Bennacer mvp di aprile in casa Milan: altro mese ad altissimo livello Successivo Venezia, c’è Soncin per una difficile salvezza: Henry resta l'uomo in più

Lascia un commento